ZAMPARINI: “Certi teppisti li metterei in galera”

ZAMPARINI: “Certi teppisti li metterei in galera”

“Non mi farei mai imporre qualcosa dalla piazza, ha ragione Lotito quando dice che i tifosi non devono contestare ma devono chiedere spiegazioni. Sappiamo che il calcio è un bene di tutti ma.

Commenta per primo!

“Non mi farei mai imporre qualcosa dalla piazza, ha ragione Lotito quando dice che i tifosi non devono contestare ma devono chiedere spiegazioni. Sappiamo che il calcio è un bene di tutti ma noi presidenti abbiamo il compito di gestire diversi tipi di situazioni, ascoltando critiche che siano però costruttive. La voce del vero tifoso è spesso nascosta dal rumore di poche persone”. Parola del presidente del Palermo Maurizio Zamparini, in merito agli insulti urlati al tecnico della Lazio Edi Reja nei pressi dell’albergo dove risiede. Insulti che hanno offeso anche i familiari del tecnico di originario di Gorizia. “Questi non sono tifosi sono teppisti che meritano la galera. Non ho altre parole per queste persone che fanno uso di questi atteggiamenti. Questi tipi di violenza verbale sono indegni. Secondo me non sono neanche tifosi della Lazio e forse non vanno neanche a vedere la partita”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy