Zamparini analizza il mercato, tra partenze e arrivi “Non aumenterò lo stipendio a Miccoli”

Zamparini analizza il mercato, tra partenze e arrivi “Non aumenterò lo stipendio a Miccoli”

Giugno è uno dei mesi “caldi” del calciomercato estivo. Sono tante le dquadre che guardano alle formazioni che maggiormente hanno impresso durante quest’ultimo campionato, e tra.

Commenta per primo!

Giugno è uno dei mesi “caldi” del calciomercato estivo. Sono tante le dquadre che guardano alle formazioni che maggiormente hanno impresso durante quest’ultimo campionato, e tra queste il Palermo di Delio Rossi, portato in alto dal numero 10 Fabrizio Miccoli. Intervenuto in collegamento telefonico nel corso dello “Speciale Mercato” in onda su Mediaset Premium, il presidente del Palermo Maurizio Zamparini è tornato a parlare del “caso” Miccoli. “Se sono disposto ad aumentargli lingaggio pur di trattenerlo in rosanero? Assolutamente no – chiarisce subito il numero uno del club di Viale del Fante – Miccoli è il nostro calciatore più rappresentativo, il capitano della squadra, ma percepisce già lo stipendio massimo che ci possiamo permettere come tetto salariale. Al massimo, nel caso in cui dovesse ripetere unaltra stagione come quella appena conclusa, potremmo gratificarlo con dei premi stagionali”. Tra i possibili “partenti” durante l’attuale campagna del calciomercato, il giovane difensore danese Simon Kjaer. “Per il ragazzo abbiamo ricevuto due richieste dall’Inghilterra ma per prendere in considerazione l’ipotesi di cessione per Kjaer deve arrivare una giusta offerta che al momento non c’è, altrimenti resta qui. Anche perché a gennaio abbiamo detto di no ad un club tedesco che ci offriva 12 milioni di euro”. Il club tedesco, al quale fa riferimento Zamparini, dovrebbe essere il Wolfsburg che già in passato ha prelevato dal Palermo Zaccardo e Barzagli. “Il Palermo su Clerc e Toloi? Sono due giocatori che neanche conosco. Il mio direttore mi parla soltanto di ruoli ma ormai con me non fa neanche i nomi perché sa che poi finirebbero tutti sui giornali”. Al termine del suo intervento in collegamento telefonico, il presidente rosanero si è anche brevemente soffermato a parlare della situazione di Edinson Cavani, accostato a diverse big del calcio europeo. “E’ un calciatore che per caratteristiche personalmente vedrei bene nel calcio inglese della Premier League – ha dichiarato il patron rosanero – è un’attaccante perfetto per l’Inghilterra e non a caso Manchester City e Tottenham ce l’hanno richiesto”. di Alberto Giambruno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy