ZAMBROTTA: “BALZARETTI È DA NAZIONALE”

ZAMBROTTA: “BALZARETTI È DA NAZIONALE”

Il senatore, 33 anni tondi, è tornato ad avere due seggi: uno al Milan e uno in Nazionale. Oggi a Coverciano è stato il giorno di Gianluca Zambrotta che, intervenuto in conferenza.

Commenta per primo!

Il senatore, 33 anni tondi, è tornato ad avere due seggi: uno al Milan e uno in Nazionale. Oggi a Coverciano è stato il giorno di Gianluca Zambrotta che, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato del suo ritorno in azzurro. “Sono contento di essere qui, è dal 1999 che conosco la Nazionale. Sono sempre legato tantissimo a questi colori, a questo ambiente e a tutti quanti. Un po’ sono stato sorpreso dalla chiamata del c.t.; quando mi ha telefonato gli ho detto che ero disponibile, poi domenica è arrivata la conferma. Vivo sempre alla giornata e credo che giovani interessanti per vestire la maglia azzurra ce ne siano. Penso a Balzaretti, Antonelli e nel mio ruolo a De Silvestri. E non è nemmeno vero che i talenti in Italia mancano: abbiamo Cassano. Balotelli e Pirlo che sono veri talenti”. Nella conferenza stampa di Coverciano fioccano domande, anche una sull’eterna questione Cassano-Lippi, Zambrotta liquida la discussione con diplomazia lapidaria: “Non dipendeva da noi veterani se lui doveva o no venire al Mondiale. E poi erano cose che riguardavano Lippi e Antonio. L’ex c.t. avrà avuto i suoi buoni motivi per non chiamarlo; ma ora Cassano è importante per noi e può farci fare il salto di qualità: siamo tutti contenti che sia qui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy