Vrenna-Mediagol”Con i rosa giochiamo ad armi pari”

Vrenna-Mediagol”Con i rosa giochiamo ad armi pari”

di Roberto Chifari Crotone e Palermo si affrontano per lundicesima giornata del campionato Primavera Tim, girone C. I rosanero, fino ad ora, hanno collezionato 18 punti in classifica: frutto di 5.

Commenta per primo!

di Roberto Chifari Crotone e Palermo si affrontano per lundicesima giornata del campionato Primavera Tim, girone C. I rosanero, fino ad ora, hanno collezionato 18 punti in classifica: frutto di 5 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Il Crotone dal canto suo, ha racimolato 10 punti frutto di 3 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte, ma i rossoblù appena sette giorni fa hanno battuto la Juve Stabia in trasferta per 3-2 e pareggiato mercoledì 0-0 contro il Vicenza nel recupero della settima giornata. Per parlare della sfida di domani, la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva il tecnico calabrese, Luigi Vrenna, una lunga esperienza nei settori giovanili e ora alla guida della formazione rossoblù. “Ci sono parecchi giovani che possono fare bene nel campionato Primavera e in prospettiva futura potrebbero esordire in prima squadra. Il nostro obiettivo, come settore giovanile, è quello di valorizzare questi ragazzi. Abbiamo delle individualità molto interessanti ma sarà solo il tempo a dire se è giusto proseguire su questa strada oppure no, a volte capita che esca fuori qualche lieta sorpresa, tutti hanno la possibilità di giocare, sicuramente ci sarà qualcuno che potrà dire la sua ritagliandosi il giusto spazio”. E sulla partita di domani il tecnico ha dichiarato. “Mi aspetto un Palermo che verrà qui a fare la partita, anche perché noi veniamo da un recupero infrasettimanale e sicuramente ce la giocheremo ad armi pari. Mi aspetto una bella partita tra due squadre che esprimono un buon calcio. Sul piano del gioco stiamo facendo molto bene, forse ci penalizza un po di inesperienza avendo tanti giovanissimi classe 95 in squadra e, fino a poco tempo fa, anche qualche classe 96 , ma a livello di gioco ci stiamo esprimendo bene e la Società, al di là dei risultati, punta molto sulla qualità e sulla valorizzazione dei ragazzi. Il futuro sono i giovani e sono soltanto loro che possono alzare il livello del calcio italiano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy