VERONA: deferito Mandorlini per dito medio

VERONA: deferito Mandorlini per dito medio

Il comportamento dell’allenatore dell’Hellas Verona, Andrea Mandorlini è finito sul tavolo del procuratore federale Stefano Palazzi che lo ha deferito alla commissione disciplinare.

Commenta per primo!

Il comportamento dell’allenatore dell’Hellas Verona, Andrea Mandorlini è finito sul tavolo del procuratore federale Stefano Palazzi che lo ha deferito alla commissione disciplinare del settore tecnico: “per aver reso pubbliche dichiarazioni che violano i principi di lealtà, correttezza e probità da osservare in ogni rapporto comunque riferibile all’attività sportiva, dichiarazioni che integrano altresì espressioni lesive e discriminatorie e che, inoltre, sono finalizzate a denigrazione ed insulto territoriale, nonché a propaganda ideologica inneggiante a comportamenti discriminatori nei confronti della città di Livorno e conseguentemente all’As Livorno”. Deferimento alla commissione disciplinare nazionale – sempre a causa delle dichiarazioni di Mandorlini – anche per la società dell’Hellas Verona “a titolo di responsabilità oggettiva e a titolo di responsabilità concorrente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy