VAZQUEZ: “Triste andare via, ma non vedo l’ora!”

VAZQUEZ: “Triste andare via, ma non vedo l’ora!”

Timido, 22 anni, alto, talentuoso e della provincia di Cordoba. Non stiamo parlando di Javier Pastore, ma di Franco Vazquez, in arrivo al Palermo a fine dicembre. “Dopo Natale parto, ho il volo.

Commenta per primo!

Timido, 22 anni, alto, talentuoso e della provincia di Cordoba. Non stiamo parlando di Javier Pastore, ma di Franco Vazquez, in arrivo al Palermo a fine dicembre. “Dopo Natale parto, ho il volo fissato per il 28 di questo mese, ho davvero voglia di partire, e cresce ogni giorno”, spiega l’argentino in un’intervista concessa a Calciomercato.com. “Lasciare il Belgrano? Ovvio che mi dà molta tristezza, l’ultimo anno è stato il migliore della mia carriera per aver avuto l’opportunità di giocare in prima divisione. Pero uno pensa sempre a migliorare e quella che si presenta ora è una grande opportunità – ha spiegato il neo rosanero – Cosa significò mandare il River Plate in serie B? A noi diede molta felicità la promozione, ma la verità è che di fronte avevamo il River e la notizia ha fatto il giro del mondo. E’ bello restare per questo motivo nella storia del Belgrano e del calcio argentino”. Nell’ultimo torneo di Apertura, il Belgrano ha collezionato 28 punti. Il bilancio di Vazquez è “Positivo, il nostro obiettivo era farne almeno 25. Il torneo lo ha vinto il Boca, meritatamente – ha spiegato l’argentino – A casa loro abbiamo fatto 0-0, giocare in quello stadio è impressionante, ti tremano le gambe”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy