Tutti gli Ex del Palermo: Munari e Jeda, che gol!

Tutti gli Ex del Palermo: Munari e Jeda, che gol!

di Domenico Musso Questo weekend di calcio ha portato bene a tanti ex rosanero, che hanno segnano diverse reti. Munari e Jeda sono i mattatori principali della giornata. In gol anche due giovani.

Commenta per primo!

di Domenico Musso Questo weekend di calcio ha portato bene a tanti ex rosanero, che hanno segnano diverse reti. Munari e Jeda sono i mattatori principali della giornata. In gol anche due giovani rosanero. I difensori invece… A Lecce, pirotecnico pareggio tra salentini e Torino. Ben 3 gol su 6 sono segnati dagli ex del Palermo. Migliore in campo è Gianni Munari, centrocampista in forza al Lecce, ma ancora in comproprietà con il Palermo. Il venticinquenne emiliano sigla i primi suoi gol in carriera in Serie A ed in particolare la prima marcatura è di grandissima fattura. Munari ,infatti, al 12 scaglia un bolide dai 25 metri che si insacca allincrocio dei pali. Si ripeterà poco dopo segnando in mischia. Gran gol anche per Dellafiore, che pareggia momentaneamente il risultato con una bella voleè da fuori area. Ma il centrale difensivo rischia di vanificare tutto in pochi minuti, prima commettendo un brutto fallo su Ariatti (graziato dallarbitro) mentre poco dopo, con un goffo rinvio, provoca la rete del vantaggio leccese. Per sua fortuna Natali ristabilisce la parità su calcio dangolo di Corini. Il Cagliari restituisce 4 gol a domicilio alla Lazio (stesso risultato dellandata) e il grande protagonista del match è Jeda Capucho Neveis. Con la doppietta piazzata allOlimpico (più un rigore procurato) il brasiliano si porta a quota 7. Nota curiosa: di questi 7 gol, ben 5 sono stati segnati di testa, nonostante laltezza non proprio da corazziere. Ciro Capuano esordisce subito da titolare nel Catania. La sua prestazione non è memorabile: discreta la fase propositiva, meno quella difensiva. Nelloccasione del pareggio del Genoa infatti viene saltato due volte e non riesce a chiudere sul cross. Rischia anche con un pericoloso rinvio di testa proprio sui piedi di Milito che va vicino al gol. Andrea Raggi, ora alla Sampdoria, in campo dal primo minuto a S.Siro contro lInter capolista. Comincia bene lincontro, rischiando anche lo scalpo con un grande anticipo su Adriano. Appena però lInter prende il sopravvento, soffre eccessivamente e sul gol nerazzurro si perde completamente Adriano che gli passa alle spalle e segna il gol partita. E costretto ad uscire nel secondo tempo per problemi muscolari. Allestero, Di Michele del West Ham gioca una buona partita nel quarto turno di FA Cup contro lHartlepool, terza divisione inglese. Tulio De Melo del Lille, invece, è ancora alle prese con il problema al ginocchio che oramai si trascina da diversi mesi. Il giorno del suo rientro in campo è ancora unincognita. Tra i giovani in prestito in Lega Pro, vanno in gol Curiale, passato al Ravenna in questa sessione di mercato, dopo lesperienza negativa a Vicenza, e Polito con la maglia della Vibonese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy