Tutti gli Ex del Palermo: Caserta trascina il Lecce.. Pisano disastroso, Curiale ancora in rete

Tutti gli Ex del Palermo: Caserta trascina il Lecce.. Pisano disastroso, Curiale ancora in rete

di Domenico MussoIl migliore della tornata questa volta è il centrocampista del Lecce Fabio Caserta, ceduto la scorsa estate. I salentini sono ancora storditi dalla pesante sconfitta contro il.

Commenta per primo!

di Domenico MussoIl migliore della tornata questa volta è il centrocampista del Lecce Fabio Caserta, ceduto la scorsa estate. I salentini sono ancora storditi dalla pesante sconfitta contro il Palermo e rischiano grosso contro  l’Atalanta. Ma Caserta è in una giornata super e con una doppietta (un gol su rigore) e tante giocate di qualità e quantità, riesce praticamente da solo a portare un punticino ai salentini, prolungando le speranze di salvezza.Sono ben 10 invece gli ex in rosa divisi tra Torino e Sampdoria e in campo vanno ben in 7. Tra le fila doriane, Accardi è titolare nella solita difesa a 3 di Mazzarri. Il centrale del rione palermitano Montegrappa  è preciso e puntuale, aiutato anche dalla sterilità offensiva dei granata. Solamente pochi minuti per Raggi, rosanero in prestito ai blucerchiati. Nel Torino invece Pisano è titolare al centro della difesa, ma il dover giocare fuori ruolo lo penalizza notevolmente e dopo essersi fatto scappare ingenuamente Pazzini nel primo gol, non si riprende più, sbagliando praticamente ogni intervento. Il centrocampo granata invece è praticamente marcato Palermo, con Corini, Barone, Diana e Gasbarroni impiegati da Novellino. Solo Gasbarroni raggiunge la sufficienza, seppur con giocate solitarie e piuttosto estemporanee. Il resto della truppa, come tutto il Toro del resto, incappa in una giornata negativa.In Serie B si fa notare Edgar Cani, attaccante albanese ancora di proprietà del club rosanero. Il giovane classe ’89 è oramai titolare tra i marchigiani e nella sfida contro l’Albinoleffe pareggia per ben 2 volte il vantaggio lombardo, prima con uno stacco di testa e nel secondo tempo sigla la doppietta personale con un contropiede da attaccante di razza. Nel posticipo del Lunedì, Salernitana-Brescia, gli ex rosanero sono protagonisti, sia in positivo che in negativo. Ciaramitaro, in prestito in Campania, sblocca la partita segnando in mischia, mentre il terzo gol è opera di Arturo Di Napoli, migliore in campo all’Arechi. Andrea Caracciolo invece è in giornata no ed oltre alla prestazione negativa sbaglia anche il rigore che avrebbe potuto riaprire la partita (fallo di Pestrin, anche lui ex Palermo).Dei giovani in prestito, scendono in campo nello stesso match, Lanzafame, al Bari in questi 6 mesi, e Di Matteo, in forza al Cittadella, ma in entrambi i casi le prestazioni sono rivedibili. Non smette di segnare in Lega Pro – Prima Divisione, Davis Curiale, in prestito al Ravenna. Il bomber palermitano è in un periodo di grazia e segna così l’ottavo gol stagionale (in 9 partite), contro gli ex compagni della Sambenedettese. Curiale continua a nutrire i sogni di promozione dei romagnoli, guidati dalla panchina un’altra vecchia conoscenza rosanero, ossia Gianluca Atzori, ex difensore transitato a Palermo durante l’era Baldini.Regala la vittoria ai propri compagni anche Francesco Mirko Velardi, giovane centrocampista in comproprietà a Foggia, alla prima rete stagionale. L’esterno segna in mischia in pieno recupero e riavvicina il Foggia alla zona playoff. All’estero ancora un super Barzagli blinda la difesa del Wolfsburg in trasferta e adesso la squadra del colosso Volkswagen, con l’ennesima vittoria, è ad un solo punto dalla vetta. Zaccardo confermato 90 minuti in panchina. Oramai il povero Cristian è quasi un turista e la sua presenza tra le riserve sembra giustificata solo per fare numero, visto che Magath non concede nemmeno scampoli di partita all’ex terzino della nazionale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy