SportMediaset: Palermo, che rischio con Zahavi…

SportMediaset: Palermo, che rischio con Zahavi…

Di seguito linteressante articolo pubblicato da SportMediaset.it alla scoperta dei nuovi acquisti semisconosciuti” del campionato di Serie A in cui si parla anche del Palermo. A dispetto delle cifre.

Commenta per primo!

Di seguito linteressante articolo pubblicato da SportMediaset.it alla scoperta dei nuovi acquisti semisconosciuti” del campionato di Serie A in cui si parla anche del Palermo. A dispetto delle cifre folli che ogni giorno si leggono sui giornali per i trasferimenti dei grandi campioni da una parte allaltra del globo, il mercato in entrata in Italia è fatto per la maggior parte dalle piccole squadre che – per far quadrare i bilanci con la speranza di fare il colpaccio – vanno alla scoperta di giovani talenti in giro per il mondo e li lanciano nel nostro calcio. Anche questanno, partendo da Rennella del Cesena per arrivare a Maxi Moralez dellAtalanta, saranno tantissimi tra finti sconosciuti e punti interrogativi i volti nuovi del nostro campionato. Partiamo da tutti quei giocatori che ai più magari non diranno niente ma che nel loro campionato hanno già fatto vedere di cosa sono capaci, una sorta di finti sconosciuti. La Lazio per esempio ne ha comprati due, Cana e Lulic, rispettivamente da Galatasaray e Young Boys. Due non ancora top player ma sicuramente due giocatori con una buona esperienza internazionale. Stesso discorso per il giovane Federico Fernandez, nuovo difensore del Napoli e già stella dellEstudiantes. Il Palermo poi ha voluto rischiare ma con raziocinio andando a prendere Zahavi, Cetto e Milanovic. Lisraeliano rischia di essere il vero colpo fantacalcistico della prossima stagione, viene dallHapoel Tel Aviv dovera una delle stelle e avrà il delicato ruolo di erede di Pastore. Sulle spalle di Cetto (ex Tolosa) e Milanovic (ex Lokomotiv) invece il peso di sostenere la difesa ballerina del Palermo in Europa data la loro esperienza. Tutti colpi non altisonanti ma mirati, come José Angel della Roma e Antonsson del Bologna prelevato dal Copenhagen. Manna per i dirigenti sportivi ma anche per i fantallenatori alla ricerca del colpo ad effetto. Ma in un colpaccio potrebbero trasformarsi anche quei giocatori che a oggi sono ancora dei punti interrogativi. In pochi non addetti ai lavori li conoscono ma qualcuno su di loro ha già puntato. Il Cesena per esempio è andato a prendere in Svizzera lattaccante Rennella, il Cagliari si è catapultato su El Kabir, attaccante proveniente dal Mjallby e per questo paragonato – sicuramente esagerando – a Ibrahimovic, e sul centrocampista Ibirbo del Nacional. Se il Chievo invece lancerà Cruzado, vero e proprio interrogativo del Juan Aurich, il Genoa è andato dritto su Seymour dellUniversità Chile per affidargli la regia, con Pratto e Ribas davanti buoni attaccanti in prospettiva ancora tutti da verificare. In poche parole il modo di operare dellUdinese negli ultimi anni ha fatto scuola. I bianconeri questanno hanno incassato quasi 70 milioni per tre cessioni illustri con una plusvalenza da paura. Nessun cambiamento però, a Udine sono arrivati Doubai, mediano dello Young Boys erede di Inler, Danilo e Neuton per sostituire Zapata e uno dei nomi più chiaccherati ma al tempo stesso misteriosi dellestate: Facundo Piriz. Azzardo o scommessa vincente? Al campionato lardua sentenza, ma intanto il Siena ha deciso di affidare la propria porta a Brkic, non proprio un veterano in Serie A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy