Sport: ufficiale Pastore aprirà Giochi delle Isole

Sport: ufficiale Pastore aprirà Giochi delle Isole

Si terrà domani sera alle 20.30 nella splendida cornice del Castello a Mare di piazza XIII Vittime a Palermo la cerimonia di apertura della quindicesima edizione dei Giochi delle Isole. A.

Commenta per primo!

Si terrà domani sera alle 20.30 nella splendida cornice del Castello a Mare di piazza XIII Vittime a Palermo la cerimonia di apertura della quindicesima edizione dei Giochi delle Isole. A curare la regia dell’evento sarà Vittorio Picconi che ha anche ideato il programma dell’intera cerimonia. Nel corso della serata sono in programma non solo momenti di spettacolo con musica e coreografie, ma anche a quelli istituzionali con la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Particolarmente suggestiva sarà la parte della cerimonia in cui si darà ufficialmente il via alla quindicesima edizione dei Giochi delle Isole con la sfilata delle quattordici Isole in gara rappresentate da 2.267 atleti e l’accensione del braciere Olimpico davanti agli occhi del presidente del Coji Pierre Santoni. A portare il sacro fuoco di Olimpia – come anticipato da Mediagol.it (leggi l’articolo) – sarà il trequartista della squadra di calcio del Palermo Javier Pastore. Alla cerimonia di inaugurazione sarà presente anche un testimonial d’eccezione dei Giochi, il ginnasta Igor Cassina, medaglia doro alle Olimpiadi di Atene 2004 alla sbarra. Nel corso della serata sarà presentato l’inno ufficiale della manifestazione che è stato scritto e musicato dai Tinturia di Lello Analfino. A dare il benvenuto alle delegazioni saranno il presidente del Coji Pierre Santoni e il presidente del Coni Sicilia l’avvocato Vincenzo Massimo Costa. Ad aprire ufficialmente i giochi sarà il dirigente generale del Dipartimento turismo della Regione Siciliana Marco Salerno. Questo il programma della serata: Saluto di benvenuto delle vestali romane Sfilata degli atleti (Azzorre, Cipro, Corfù, Corsica, Elba, Jersey, Korkula, Madera, Malta, Martinica, Mayotte, Sardegna, Wight e Sicilia) La nostra cultura: Ingresso del carretto siciliano, cantu di carrettieri (Gruppo Val d’Akragas di Agrigento) I romani: danza delle vestali con il sacro fuoco (coreografie di Cinzia Di Carlo Gli arabi: danza del ventre (Coreografie di Chiara Saccomanno) Danza moresca dei Tataratà (Gruppo dei Tataratà di Casteltermini) Sfilata bandiere ufficiali (Regione siciliana, Europa, Coni, Coji) I normanni: Federico II (La corte itinerante di Federico II – Eos con il circo dell’avvenire) Discorsi ufficiali e dichiarazioni di apertura L’ottocento: Cavalleria rusticana (Stefano Parmigiano e Monica Verì in un passo a due sulla musica dell’intermezzo dell’opera) Arrivo del tedoforo Accensione del braciere Olimpico Giuramento ufficiale degli atleti I nostri 150 anni: Eroi per un’Italia unita da Garibaldi a Falcone e Borsellino Alzabandiera istituzionale Lo sport che vogliamo: “Mani all’aria”, proiezione dell’inno ufficiale dei Giochi delle Isole scritto dai Tinturia di Lello Analfino Eccoci a oggi: “Abballu senza sballu”, musiche dei Tinturia sulle coreografie di Gruppo Val d’Akragas di Agrigento La Sicilia: acqua, aria, fuoco e terra coreografie della Compagnia dei folli Mongibeddu: saluto finale di fuoco, suoni e colori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy