SPECIALE CALCIOMERCATO SERIE A Inter-Benitez quasi fatta. DAgostino alla Fiorentina

SPECIALE CALCIOMERCATO SERIE A Inter-Benitez quasi fatta. DAgostino alla Fiorentina

A cura di Attilio Cardella Finalmente si parla di calciatori. Dopo settimane di indiscrezioni sugli allenatori pare che le panchine siano state assegnate e che si possa iniziare a rinforzare le rose.

Commenta per primo!

A cura di Attilio Cardella Finalmente si parla di calciatori. Dopo settimane di indiscrezioni sugli allenatori pare che le panchine siano state assegnate e che si possa iniziare a rinforzare le rose per la prossima stagione. Solo l’Inter deve ancora sciogliere il nodo allenatore. Saltate le piste che portavano a Capello e Hiddink, sembra possibile l’arrivo di Benitez, che si è liberato dal Liverpool. Intanto la Fiorentina ha scelto Mihajlovic (ieri c’è stata la rescissione di Prandelli, oggi ci sarà la firma dell’ex tecnico del Catania), il Catania ha ufficializzato Giampaolo, il Milan aspetta che Allegri rescinda definitivamente con il Cagliari che, intanto, ha già avuto il si del tecnico del Cesena (neo promossa in serie A) Bisoli. Manca solo la panchina del >Chievo, dove il candidato numero uno è Corini. Et voilà, le panchine son tutte assegnate. Parlando di calciomercato, il colpo più importante della settimana potrebbe metterlo a segno la Fiorentina, alla ricerca del regista che le manca dai tempi di Liverani. Sembra proprio questione di poche ore (magari già mentre leggerete questo articolo sarà ufficiale) l’arrivo dall’Udinese di D’Agostino. Se le cifre dell’accordo dovessero essere confermate (si parla di circa 9-10 milioni di euro), il ds viola Corvino avrebbe fatto un grande affare, nonostante l’ultima stagione del centrocampista dell’Udinese sia stata deludente. L’acquisto di D’Agostino da parte della Fiorentina lascia a bocca asciutta diverse concorrenti come la Juventus, il Genoa, il Parma, il Napoli e il Palermo. Il Palermo si consola con l’arrivo del bomber del Grosseto Pinilla, malgrado proprio la Fiorentina abbia tentato di mettere i bastoni tra le ruote ai rosanero in questa trattativa. Anche qui mancano solo le firme per suggellare l’accordo. L’arrivo di Pinilla non esclude l’altro colpo per l’attacco rosanero, Maccarone. Il giocatore, in vacanza negli Stati Uniti, ha fatto sapere alla dirigenza del Siena di non voler scendere di categoria per la prossima stagione, nonostante il legame che lo lega alla società ed alla città (Maccarone è la bandiera del Siena). Le dichiarazioni di Zamparini, che già dopo la partita Siena-Palermo si era pronunciato in favore di una convocazione nazionale di Maccarone, spingono il giocatore verso Palermo, ma c’è da intavolare la trattativa con il Siena, che non vuole fare sconti per l’attaccante. La sensazione è che, alla fine, la volontà del calciatore sarà soddisfatta. Al Siena potrebbe essere girato Succi più un conguaglio economico. Sempre con il Siena i rosa stanno discutendo del terzino destro Rosi, nel caso dovesse partire Cassani. Il giocatore, sul quale c’è anche il Genoa, è in comproprietà con la Roma, e si dovrà attendere il prossimo 26 giugno (giorno in cui verranno risolte le comproprietà) per capire se la trattativa potrà avere sbocchi. Gli arrivi di Pinilla e Maccarone fanno pensare a una possibile partenza di Budan, per lui si parla di offerte in Russia e in Premier League, mentre Cavani, potrebbe partire solo in caso di offerta cash di almeno 18 milioni di euro. In fondo, con l’infortunio di Miccoli, dagli incerti tempi di recupero, servono almeno 5 attaccanti per affrontare ed andare in fondo in tutte le tre competizioni della prossima stagione. A proposito del capitano rosanero, la Gazzetta dello Sport parla di un’offerta da parte del Birmingham di 4 milioni di euro. Le possibilità che Miccoli lasci i rosa la prossima stagione sono minime. Si allontana il centrocampista del Betis Siviglia Emana, sempre più vicino al Porto, mentre nella trattativa per arrivare al giovane difensore del Goias Toloi si sarebbe inserita la Lazio. Per arrivare al giocatore servono, circa, 3 milioni. In uscita si segnala l’interessamento del Manchester United per Kjaer. Maicon dice addio all’Inter. Il giocatore vuole andare al Real Madrid per continuare ad essere allenato dal suo mentore Mourinho. L’offerta di 16 milioni che il Real ha presentato al club nerazzurro, però, è stata rispedita al mittente. Si attende una nuova offerta che abbia il “2” come numero iniziale, per concludere la trattativa. I nerazzurri hanno individuato in Aguirregaray del Penarol il sostituto del terzino brasiliano. Intanto l’Inter sembra ad un passo dall’attaccante, appena 17enne, Livaja dato, fino a qualche giorno fa, come sicuro colpo del Milan. Sempre con il Milan c’è anche uno scontro di mercato per arrivare al terzino del Benefica Ramires. Se, come si sostiene da più parti, il prossimo allenatore nerazzurro sarà Benitez, Moratti proverà a prendere uno tra Gerrard (sul quale c’è anche l’interesse del Real Madrid) e Mascherano. Intanto è scoppiata la grana Milito, con l’agente del calciatore pronto a cercare una nuova squadra al “Principe” se non dovesse arrivare un sostanziale aumento di stipendio dopo l’ottima annata del suo assistito. Il Milan prova a fare il suo mercato al risparmio. L’arrivo di Allegri (che attende solo di svincolarsi dal Cagliari per firmare con il club di via Turati), ha portato indicazioni precise sulle strategie di mercato. L’obiettivo numero uno per accontentare il tecnico è Lazzari. Il giocatore, in comproprietà tra Cagliari e Atalanta, potrebbe arrivare per una spesa complessiva di circa 5 milioni, ma c’è la possibilità che Cellino chieda al Milan la seconda metà del cartellino di Astori, che però Galliani vorrebbe riportare a Milano. In attacco le piste percorribili portano a Cardozo del Benefica (ma occhio al possibile inserimento del Napoli, sempre alla ricerca di una punta) e Acquafresca del Genoa, che ben conosce il mister Allegri. Il sogno resta Luis Fabiano, che sembra ai ferri corti con il Siviglia ed al quale piacerebbe giocare al fianco di Pato, mentre dalla Francia rimbalza una voce che vorrebbe i rossoneri interessati all’attaccante del Lorient Gameiro. Per la difesa piace Luiz, sempre del Benfica. Oddo potrebbe rientrare alla Lazio. Non finiscono le grandi manovre in casa Juventus. Marotta è al lavoro per trovare gli esterni che servono a Delneri per il suo 4-4-2. Sembra essersi momentaneamente raffreddata la pista che porta a Cassani per le onerose richieste del club rosanero. I bianconeri hanno dirottato il loro interesse su Maggio del Napoli, che proprio a Cassani ha soffiato il posto in nazionale per la prossima Coppa del Mondo. Piacciono anche Lichsteiner della Lazio e Pepe dell’Udinese (offerti circa 10 milioni, ma sul giocatore c’è anche la Fiorentina). Interessa anche Martinez del Catania, ma sul giocatore c’è da vincere la concorrenza di Genoa e, soprattutto, Fiorentina. Il sogno è Krasic del CSKA Mosca, da molti definito il nuovo Nedved, che potrebbe arrivare per una cifra intorno ai 15 milioni. Piace anche Drenthe del Real Madrid. Proprio il Real vorrebbe acquistare dalla Juventus Chiellini, proponendo un’offerta di circa 25 milioni. Drenthe potrebbe essere usato come parziale contropartita tecnica, anche se la Juventus nell’operazione vorrebbe farci rientrare Benzema. La partenza di Chiellini verrebbe colmata con l’arrivo di Bonucci, operazione affatto semplice, ma sempre in via di definizione con Bari e Genoa. Per il ruolo di regista, invece, si continua a provare a portare a Torino Palombo, ma la Sampdoria non vuol saperne di privarsi del centrocampista azzurro. Sempre con la Sampdoria la Juventus insiste per avere Pazzini. Tra le alternative al “Pazzo”, nelle ultime ore c’è anche Mario Gomez del Bayern Monaco, anche se il giocatore nell’ultima stagione ha più volte scaldato la panchina. Intanto c’è un sondaggio del Valencia per Amauri, richiesto anche dallo Zenit di Spalletti, che avrebbe offerto circa 15 milioni. Cannavaro sembra intenzionato a concludere la sua carriera in Dubai. Per il capitano della Nazionale è pronto un contratto faraonico con l’Al Ahli. Visti i continui assalti ai suoi gioielli, la Sampdoria si cautela cercando Brighi della Roma e Matri del Cagliari. Ma la Roma vorrebbe inserire Brighi come contropartita da dare all’Inter per trattenere Burdisso (mentre i nerazzurri chiedono Juan). Matri, invece, resta ancora un obiettivo del Napoli che, scartati Toni e Maxi Lopez, punta decisa su Fred del Fluminense. Toni, che non ha alcuna intenzione di tornare in Germania, si spalmerà il suo ingaggio in tre anni per approdare al Genoa. Il Parma è vicino all’acquisto dell’attaccante esterno del Cesena Giaccherini, mentre sta provando a convincere il West Ham a privarsi del trequartista, ex Livorno, Diamanti. Chiudiamo, come ormai di consueto, il nostro speciale calciomercato rispondendo domande dei lettori. In tanti hanno espresso la propria idea di quella che potrebbe essere la squadra del Palermo per il prossimo anno. Ma c’è bisogno di cambiare profondamente questa squadra o servono solo pochi rinforzi mirati e di qualità? Mimmo ha chiesto quante possibilità ci fossero di vedere D’Agostino a Palermo. Malgrado in settimana il calciatore si sia detto onorato di essere accostato ai rosanero, il giocatore è stato acquistato dalla Fiorentina. A Michele piacerebbe vedere in rosanero, vista la ricerca di un difensore centrale, Andreolli. Il giocatore, che quest’anno ha collezionato solo 8 presenze con la Roma, sembra molto vicino al Bologna. Il lettore Aquilarosanero per la difesa ha fatto il nome di Rosi, che, dopo 48 ore, è stato veramente accostato al Palermo. La trattativa è difficile e si può sbloccare solo una volta che verrà risolta la comproprietà tra Roma e Siena. Il non più certo addio di Cassani, inoltre, potrebbe non rendere necessario l’acquisto del terzino senese. Chiudiamo con Massimo67 che ha chiesto di Menegazzo. Il calciatore ha rinnovato con il Bordeaux l’anno scorso, dopo il mancato trasferimento al Genoa. Non ci sono notizie circa un interessamento del Palermo verso il giocatore. L’età non più giovanissima (29 anni) lo rende un sostituto non proprio ideale per Liverani. Lo speciale calciomercato torna la settimana prossima. E possibile scrivere alla redazione di Mediagol attraverso lo spazio dei commenti nello spazio sottostante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy