Spalletti: “Panucci? Convocato, ma non mi pento”

Spalletti: “Panucci? Convocato, ma non mi pento”

Dopo aver chiesto scusa allo staff tecnico in settimana, Christian Panucci è rientrato a far parte a tutti gli effetti della Roma. Alla vigilia del match contro lInter a “San Siro” lallenatore.

Commenta per primo!

Dopo aver chiesto scusa allo staff tecnico in settimana, Christian Panucci è rientrato a far parte a tutti gli effetti della Roma. Alla vigilia del match contro lInter a “San Siro” lallenatore romanista Luciano Spalletti ha spiegato le ragioni alla base della reintegrazione del difensore nella rosa giallorossa. “Si riparte, ha fatto quello che doveva fare, seppur con grave ritardo. E quindi si riparte. Lui è un calciatore della Roma – ha detto Spalletti- e bisogna cercare di usare le forze che abbiamo, perchè in questi casi non conta Panucci o Spalletti o altri, conta la Roma. E di conseguenza lui ha fatto quello che doveva. Lo avrebbe dovuto fare subito dopo, a un paio di giorni da quel fatto lì e aveva avuto anche la possibilità di farlo”. Il tecnico, quindi, ha perdonato Panucci, ma è rimasto fermo sulle sue convinzioni. “Si riparte ma con le regole vecchie, cioè che lui è un calciatore, io lallenatore e poi cè una società. Non averlo in lista Champions non fa piacere a nessuno ma in quel caso cerano delle scadenze e noi non abbiamo sbagliato nulla, siamo a posto con la coscienza. Dietro la volontà di un calciatore che vuole andare via noi facciamo quello che dobbiamo. Limportante è avere delle prese di coscienza profonde e noi prendiamo atto delle sue scuse”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy