Spagna: secondo esperto la Liga morirà in 5 anni

Spagna: secondo esperto la Liga morirà in 5 anni

Debiti e cattive gestioni nel calcio sono un fardello troppo grande da sopportare in tempo di crisi. Il calcio in Spagna è in crisi e rischia di scomparire, almeno sentendo le parole di un.

Commenta per primo!

Debiti e cattive gestioni nel calcio sono un fardello troppo grande da sopportare in tempo di crisi. Il calcio in Spagna è in crisi e rischia di scomparire, almeno sentendo le parole di un esperto di economia riportate da “Calcissimo”: “Jose Maria Gay de Liebana oltre a essere uno stimato professore dell’Università di Barcellona è anche uno dei massimi esperti mondiali del delicato argomento “calcio e finanza”. Durante un recente incontro pubblico ha rilasciato delle dichiarazioni shock, che però tutto sommato non dovrebbero sorprendere, visto l’attuale stato di salute dell’economia spagnola. Secondo Gay de Liebana il football iberico “si sta uccidendo” e non durerà ancora a lungo. “Un po’ di mesi fa ho dato alla Liga solo 10 anni di vita, ora penso che non supererà i cinque”, il suo “pronostico” a tinte fosche. Per l’economista i club del massimo campionato spagnolo spendono troppo e, sebbene nell’ultimo periodo abbiano aumentato i loro introiti, senza una cura dimagrante molto radicale si troveranno in acque molto agitate. Cattiva gestione dei diritti televisivi, troppa importanza al mercato cinese a scapito di quelli di Giappone e Stati Uniti sono alcuni dei principali problemi da risolvere per Gay de Liebana, che non vede male un possibile campionato pan-iberico, con Porto e Benfica a fronteggiare Real Madrid e Barcellona anche nelle competizioni domestiche. Il professore non è invece favorevole a un campionato catalano. “Ho tanto affetto per i team della mia città, ma se si dovessero staccare dalla federazione spagnola e formare un campionato tutto loro sarebbe un disastro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy