SORRENTINO: “Palermo-Bologna ferita aperta”

SORRENTINO: “Palermo-Bologna ferita aperta”

Lestremo difensore rosanero Stefano Sorrentino, è stato ospite del Centro Commerciale Conca dOro in occasione della vendita degli oggetti del laboratorio darte dei bimbi della parrocchia di.

Commenta per primo!

Lestremo difensore rosanero Stefano Sorrentino, è stato ospite del Centro Commerciale Conca dOro in occasione della vendita degli oggetti del laboratorio darte dei bimbi della parrocchia di San Filippo Neri, i cui ricavati finanzieranno proprio questultimo. Il numero uno del Palermo ha parlato di una delle due partite incriminate allinterno dellindagine sul Calcioscommesse, quella contro il Bologna, ammettendo che la sua è stata una papera che ancora adesso non riesce a dimenticare. “Palermo-Bologna è una ferita che si riapre, mi auguro che non venga analizzato l’episodio dell’autogol perchè è stata una papera che non mi ha fatto dormire per parecchie notti. Dietro quel gesto c’è un infortunio mio – ha detto Sorrentino dalle parole raccolte da Mediagol.it -, non c’è nulla di sleale. Ripeto, spero solo che non venga ricordato quell’episodio perché i portieri cercano di dimenticare papere del genere: quella, in particolare, determinò la nostra non-salvezza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy