Sla: scoperto il gene che conduce alla malattia

Sla: scoperto il gene che conduce alla malattia

Uno studio internazionale, che ha avuto come capofila il reparto di Neurologia universitaria dell’ospedale Molinette di Torino diretto dal professor Roberto Mutani, ha portato alla scoperta del gene.

Commenta per primo!

Uno studio internazionale, che ha avuto come capofila il reparto di Neurologia universitaria dell’ospedale Molinette di Torino diretto dal professor Roberto Mutani, ha portato alla scoperta del gene che regola la Sla, la Sclerosi laterale amiotrofica, grave malattia denegerativa del sistema nervoso. L’indagine, che ha avuto come coordinatore il professor Adriano Chiò del nosocomio torinese ed è stata condotta da dieci centri italiani, cinque americani, due londinesi e due tedeschi, riguarda la Sla di tipo sporadico, ossia i casi non ereditari che sono la maggior parte, dal momento che quelli ereditari rappresentano solo il 5%. Condotto nel 2008 e finanziato dall’Istituto superiore di sanità, dalla Regione Piemonte e dalla Figc, lo studio è stato appena pubblicato sulla rivista scientifica internazionale ‘Human Molecular Genetics’ e ha preso in esame 2.161 casi di cui 900 in Italia e ha individuato sette geni che regolano questa malattia uno dei quali, denominato ‘Sunc 1’, è quello principale. I risultati di questa importante scoperta scientifica saranno presentati in anteprima a Roma venerdì alla Figc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy