Serie A: Napoli batte Cagliari, Cavani nella storia

Serie A: Napoli batte Cagliari, Cavani nella storia

Continua il momento magico del Napoli che batte di misura anche il Cagliari. Al “San Paolo” nel posticipo della 30esima giornata del campionato, azzurri timidi e impacciati nel primo tempo.

Commenta per primo!

Continua il momento magico del Napoli che batte di misura anche il Cagliari. Al “San Paolo” nel posticipo della 30esima giornata del campionato, azzurri timidi e impacciati nel primo tempo ma più spettacolari e concreti – ancora una volta, così come già capitato la scorsa settimana a Parma – nella ripresa. Proprio dopo pochi minuti del secondo tempo, uno sprint di Lavezzi costringe Ariaudo al fallo in area. Dal dischetto si sblocca Edinson Cavani, a secco dal match contro la Roma di un mese fa. Poi a sorpresa arriva il pareggio di Acquafresca che interrompe limbattibilità interna di De Sanctis a 800 minuti (battuto il record di Castellini che aveva raggiunto 763 minuti nel 1981-82) ma bastano pochi minuti al Napoli per tornare in vantaggio grazie al solito Cavani, autore di un pregevole pallonetto su assist splendido di Hamsik. Con la doppietta di stasera l’uruguaiano ex Palermo, a quota 22 gol in campionato, entra nella storia del club azzurro. Non succedeva, infatti, da 78 anni che un calciatore partenopeo realizzasse tutte reti in Serie A. L’ultimo era stato Vojak che nel campionato 1932/33 realizzò 22 gol in 34 presenze, mentre il Matador tocca quota 22 dopo 30 apparizioni avendo ancora 8 gare per garantirsi il primato in solitario.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy