Serie A: il commento alla 16a giornata

Serie A: il commento alla 16a giornata

Il pezzo forte si gioca in notturna, all’Olimpico di Torino. Di fronte Juventus e Milan, ovvero le dirette pretendenti ad insidiare il dominio fin qui poco contrastato dell’Inter..

Commenta per primo!

Il pezzo forte si gioca in notturna, all’Olimpico di Torino. Di fronte Juventus e Milan, ovvero le dirette pretendenti ad insidiare il dominio fin qui poco contrastato dell’Inter. Bianconeri e rossoneri: ossia le nobili un po’ decadute e dimesse rispetto agli anni dei fasti più o meno recenti. Ranieri e Ancelotti: due dei tecnici più apprezzati del nostro calcio, che adesso soffrono lo strapotere di Mourinho, ma che per motivi diversi provano a fare il meglio fronteggiando una serie di inconvenienti che li penalizzano. Non ultimi gli infortuni: numerose le assenze per le due compagini. Rientrano però gli assi Del Piero e Ronaldinho. Il turno sembra favorevole all’Inter che in casa contro il Chievo potrebbe produrre un ulteriore allungo in classifica. Anche Roma e Fiorentina proveranno a dare seguito al loro momento positivo con le gare casalinghe contro Cagliari (in forma) e Catania (adombrato dopo il Milan). Lotta per le zone nobili in Genoa-Atalanta. Reggina-Sampdoria giocano lungo i margini, inferiore e superiore, della zona calda. Udinese-Lazio è la gara fra due compagini partite a mille all’ora e adesso incredibilmente finite ad arrancare. Chiudono il quadro gli anticipi fra il Bologna vittorioso per 5 a 2 con il Torino del reintegrato Novellino, e quello fra Napoli e Lecce (3-0) che consacra i partenopei nell’empireo della zona Champions. PROSSIMO TURNO Lazio – Palermo 20/12/2008 Siena – Inter 20/12/2008 Cagliari – Reggina 21/12/2008 Samp – Fiorentina 21/12/2008 Milan – Udinese 21/12/2008 Torino – Napoli 21/12/2008 Lecce – Bologna 21/12/2008 Chievo – Genoa 21/12/2008 Catania – Roma 21/12/2008 Atalanta – Juventus 21/12/2008

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy