SENSIBILE”Mio pensiero su Palermo,Zampa,Rossi..”

SENSIBILE”Mio pensiero su Palermo,Zampa,Rossi..”

“La mia valutazione sul Palermo è il giudizio di una persona distante che vive a mille chilometri dal capoluogo siciliano. Io penso che a 12 partite dalla fine c’è ancora tempo e modo.

Commenta per primo!

“La mia valutazione sul Palermo è il giudizio di una persona distante che vive a mille chilometri dal capoluogo siciliano. Io penso che a 12 partite dalla fine c’è ancora tempo e modo per chiudere la stagione nel modo giusto e adeguato. Non è scritto da nessun parte che debba per forza finire al 4° posto, ma l’obiettivo è quello di raggiungere le prime 6-7 posizioni, consolidandosi tra le prime squadre italiane. Zamparini e Rossi si confrontano come tutti gli uomini, ma è chiaro che con il buon senso si può risolvere qualunque problema e appianare qualunque divergenza”. Sono le parole di Pasquale Sensibile, direttore sportivo del Novara, che ai microfoni di Mediagol.it ha commentato la stagione fino ad ora disputata dai rosanero a cavallo tra la lotta Champions e il sogno chiamato coppa Italia, che potrebbe regalare in caso di vittoria quel trofeo sfuggito due volte in finale. “Io credo che nel Palermo ci siano centrocampisti molto abili come Migliaccio e Nocerino o difensori sulle fasce di sicuro affidamento come centrali molto affidabili. Il calcio è un mix di lavoro quotidiano come settimanale, ma c’è sempre una componente imprevedibile che può spostare l’ago della bilancia – ha aggiunto Sensibile – Io ho visto la partita tra Palermo e Fiorentina, i viola hanno vinto 4a 2 al Barbera e allora dovremmo parlare della rinascita della Fiorentina, ma in realtà la partita l’ha fatta solo la compagine rosanero. Sicuramente potevano essere più cinici e la partita sarebbe potuta finire 3-2 o 4-2 per i rosa ma io non mi sento di tirare le somme a 12 partite dalla fine del campionato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy