Sconcerti:”COSMI GIUSTO PER PALERMO,ROSSI..”

Sconcerti:”COSMI GIUSTO PER PALERMO,ROSSI..”

Intervistato dalla redazione di Mediagol.it, l’opinionista di Sky Mario Sconcerti, nota penna del giornalismo sportivo italiano ha parlato del nuovo tecnico che quasi sicuramente prenderà il.

Commenta per primo!

Intervistato dalla redazione di Mediagol.it, l’opinionista di Sky Mario Sconcerti, nota penna del giornalismo sportivo italiano ha parlato del nuovo tecnico che quasi sicuramente prenderà il posto di Delio Rossi sulla panchina del Palermo, Serse Cosmi, ex guida tecnica di Perugia, Udinese, Brescia e Livorno. “Cosmi è una persona sincera, è bravo ed è un serio professionista. Ha avuto la sfortuna in queste ultime stagioni di allenare sempre piccoli club con l’unico obiettivo di raggiungere la salvezza, ma secondo me a Palermo potrebbe fare bene e ottenere buoni risultati con la squadra che si ritrova. A Livorno stava facendo un miracolo e solo i problemi con il presidente Spinelli non gli hanno permesso di concludere la stagione. E’ un allenatore – prosegue Sconcerti – che ha sempre fatto giocare bene le sue squadre, perché ama il bel gioco. Poi lui conosce benissimo anche Miccoli e Liverani che ha avuto con sé dieci anni fa al Perugia. Secondo me può essere un’arma in più questo fatto di avere un accesso diretto agli uomini più rappresentativi del Palermo. Come gioca? Lui di solito preferisce giocare con un 3-5-2, ma poi dipende dagli interpreti che ha in squadra. A Palermo secondo me potrebbe giocare o con Pastore in mezzo ai due mediani e con Hernandez e Pinilla o quando ci sarà anche Miccoli come punte in avanti, oppure potrebbe giocare con una sola punta come ha fatto fino ad ora Rossi”.A proposito di Rossi, rumors di mercato lo vorrebbero nella prossima stagione alla guida di Genoa o Fiorentina. “Rossi a Firenze? Io ci spero perché come allenatore a me piace, purtroppo in Toscana comanda la figura di Corvino. Ci vuole un allenatore che tenga testa al direttore sportivo, non so se Rossi ha questa caratteristica tra le corde, ma Corvino ha ancora la mentalità di gestione delle piccole società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy