SANNINO”Tutti vorrebbero avere uno come Zampa”

SANNINO”Tutti vorrebbero avere uno come Zampa”

“Abbiamo un presidente che ha portato il Palermo ai vertici del calcio europeo è vero che ha cambiato tanti allenatori, ma spezzo una lancia a suo favore anche se mi ha esonerato: è un.

Commenta per primo!

“Abbiamo un presidente che ha portato il Palermo ai vertici del calcio europeo è vero che ha cambiato tanti allenatori, ma spezzo una lancia a suo favore anche se mi ha esonerato: è un presidente che tutti vorrebbero avere, molto generoso. Nel calcio ci vuole equilibrio e pazienza – ha spiegato a Italia 2 -. Io sono l’ultimo arrivato ma al di là del turnover di allenatori è il presidente a cui non si può dire nulla sapendo che ti dà tutto quello di cui hai bisogno, poi è normale che è legato ai risultati e guarda quelli e a volte agisce di conseguenza e d’istinto”. Chiaro e sincero come sempre. Beppe Sannino, non ha peli sulla lingua quando parla del suo Palermo e del rapporto con il presidente Zamparini. “Quando si prende un allenatore si sceglie perché l’hai visto lavorare. E’ importante lasciagli un anno a fine stagione pazienza, ma almeno hai dimostrato quello che vali. Noi quando dopo che veniamo ingaggiati dobbiamo dare qualcosa ma se non c’è tempo darla. Poi però questo succede sempre e non solo a Palermo, anche gli altri presidi esonero. Non mi piace – conclude dalle parole riprese da Mediagol.it – la frase “tanto paga l’allenatore”. A me non piace neanche la parola “progetto” a fine anno ci si guarda negli occhi e poi si decide cosa fare: se continuare insieme o meno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy