SANNINO: “Questa squadra non è morta”

SANNINO: “Questa squadra non è morta”

“A me piace essere chiaro: siamo ultimi in classifica, non prendo in giro nessuno, ma bisogna prendere il buono che c’è. E’ normale che col Milan è andata male perché abbiamo.

Commenta per primo!

“A me piace essere chiaro: siamo ultimi in classifica, non prendo in giro nessuno, ma bisogna prendere il buono che c’è. E’ normale che col Milan è andata male perché abbiamo perso, ma per vincere ci voleva qualcosa di straordinario. Ci abbiamo provato, ma quello che ho visto è che questa squadra non è morta. Se la partita con la Roma diventa determinante è perché abbiamo capito tutti che con la Roma possiamo ancora fare qualcosa – ha spiegato in conferenza il tecnico dalle parole raccolte dagli inviati di Mediagol.it presenti al Tenente Onorato di Boccadifalco -. Guardando quello che c’è intorno cerco di fare capire ai nostri giocatori che è come se fossimo partiti 29 partite fa a cercare l’oro in miniera. Eravamo una sessantina, tutti però lo cercavano ognuno per conto proprio, mai però fare così, bisogna avere una strategia. Tutti hanno scavato per i fatti loro, e a un certo punto è crollato giù tutto. Se non conosci come scavare, cade giù tutto. Ora siamo rimasti in trenta che respiriamo tutti nello stesso buco, la partita con la Roma. Se non vinciamo con la Roma si ottura anche quel buco ed è finita per noi”. Così il mister del Palermo, Beppe Sannino, in conferenza stampa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy