SANNINO: “Ho trovato un malato grave, ma..”

SANNINO: “Ho trovato un malato grave, ma..”

“Tre giornate poche per giudicare un allenatore? Nel calcio ci sta che in tre giornate possano giudicarti. Se consideriamo che c’è chi è stato esonerato prima dell’inizio.

Commenta per primo!

“Tre giornate poche per giudicare un allenatore? Nel calcio ci sta che in tre giornate possano giudicarti. Se consideriamo che c’è chi è stato esonerato prima dell’inizio campionato. E’ successo sempre a Palermo? Eh beh, io sono il 45° o 50° allenatore. Al di là di tutto, vivere un’esperienza in una città importante come Palermo ti fornisce un bagaglio che ti porti dietro con cose belle e meno belle. Io adesso lavoro e poi alla fine si tirano somme e vediamo”. Così Giuseppe Sannino, ospite della trasmissione “Undici” in onda su Italia 2. “Io più sollevato da quando sono tornato? Sono arrivato che il Palermo era un malato grave e la situazione era quella che tutti conosciamo. Tu ritorni e cerchi di essere più te testo, è questo che mi è mancato nella mia prima esperienza a Palermo. Io sono questo e cerco di portare la mentalità mia ovunque vado. Probabilmente è colpa mia che non sono riuscito a fare questo. In Serie A c’è la squadra ma non c’è solo la squadra, c’è tanto di contorno. Adesso sono tornato e faccio il Sannino”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy