SABATINI”Tifosi?A Palermo la gente mi ferma e..”

SABATINI”Tifosi?A Palermo la gente mi ferma e..”

La fiducia di Walter Sabatini nell’organico da lui costruito e l’attaccamento alla piazza nonostante le dimissioni recentemente rassegnate emergono chiaramente nel corso.

Commenta per primo!

La fiducia di Walter Sabatini nell’organico da lui costruito e l’attaccamento alla piazza nonostante le dimissioni recentemente rassegnate emergono chiaramente nel corso dell’intervista rilasciata in esclusiva alla redazione di Mediagol.it. “Non ce n’è di bisogno di lodare i giocatori del Palermo in organico perché li dovrà celebrare il campo nei prossimi mesi e io non voglio né ascoltare né spendere parole, voglio solamente essere in sintonia con questa città che moltissimo mi ha dato e che continua a darmi – ha spiegato Sabatini ai microfoni di Mediagol.it – perché io quando frequento qualsiasi marciapiede di Palermo la gente mi saluta, mi ringrazia, mi incoraggia e quindi voglio che si fermi qui la mia storia e che non ci siano parole ulteriori da spendere. Vorrei aggiungere che la squadra rosanero la celebrano più all’estero che in Italia che non a Palermo. Intorno a questa società e questo club c’è un sentimento di grandissima stima oltre che di approvazione per la politica e la strategia che sta perseguendo. Se mi aspetto qualche critica? Non potrete né voi, né io, né altri soggetti combattere contro la dietrologia che nel calcio è perversa. Il calcio è fatto di dietrologie e diffamazioni. Mi aspetto che in futuro qualcuno dirà qualche cosa, ma non fa niente,l’aspetto personale lo lascio da parte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy