SABATINI: “LACRIME MICCOLI NO DI ADDIO”

SABATINI: “LACRIME MICCOLI NO DI ADDIO”

Finita la stagione con la sconfitta di Roma, si torna a pensare al calciomercato e alla possibile cessione di diverse pedine importanti. Per commentare il probabile addio di Fabrizio Miccoli, la.

Commenta per primo!

Finita la stagione con la sconfitta di Roma, si torna a pensare al calciomercato e alla possibile cessione di diverse pedine importanti. Per commentare il probabile addio di Fabrizio Miccoli, la redazione di Mediagol.it ha contattato in esclusiva lex direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini. “Come leggo l’addio di Miccoli? Ammesso che sarà un addio, perché non sono certo che Fabrizio se ne vada, Miccoli è stato certamente un giocatore importantissimo nella storia del Palermo nei primi 4 anni, è stato un vero fuoriclasse. Quello che ho visto proporre da Fabrizio Miccoli in allenamento, così come la domenica, difficilmente sono riuscito a vederlo in altri calciatori. Lui è affezionatissimo a questa città che lo ha amato, perché Fabrizio è un ragazzo che ha bisogno dell’amore e del sostegno della gente che gli sta intorno, nell’indifferenza non riesce a tirare fuori niente o quasi. Va vezzeggiato, va coccolato, va trattato come si trattano i campioni e a Palermo lui tutto questo ce l’ha avuto. Non credo che le sue lacrime siano riferite a una decisione già assunta da ambo le parti, è una verifica che bisognerà fare nei prossimi giorni – ha dichiarato Sabatini – Lui fuoriclasse part-time? Certamente è un fuoriclasse, non saprei se è part-time perché dipende dalla sua condizione. È chiaro che l’età comincerà a farsi sentire nei prossimi mesi, ma magari non sarà né il giocatore da ultimi venti minuti né quello da 38 partite a stagione, magari da 22 o 23 partite, che siano espresse da 30 minuti o frazioni intere. È ancora un giocatore ottimamente sostenuto dalle sue qualità fisiche, ma è chiaro che non può pensare di giocare 38 partite da titolare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy