SABATINI: “Bravo Reja, ecco chi gli ruberei!”

SABATINI: “Bravo Reja, ecco chi gli ruberei!”

La metamorfosi del presidente della Lazio Claudio Lotito nella gestione dei rapporti con i calciatori ora più elastici e meno intransigenti, è uno dei segreti dei successi biancocelesti.

Commenta per primo!

La metamorfosi del presidente della Lazio Claudio Lotito nella gestione dei rapporti con i calciatori ora più elastici e meno intransigenti, è uno dei segreti dei successi biancocelesti come conferma il direttore sportivo rosanero Walter Sabatini ai microfoni di Mediagol.it. “L’aspetto della ritrovata serenità tra società e calciatori è certamente una componente determinante, la Lazio era forte anche nella scorsa stagione, era storicamente reduce dalla vittoria della Coppa Italia con Delio Rossi in panchina, poi in seguito ha conquistato anche la supercoppa italiana in virtù di lavoro portato avanti negli anni precedenti. Oggi la rosa a disposizione di Reja è stata ottimamente integrata da calciatori molto forti, anche se a mio avviso l’elemento che toglierei alla Lazio è un giocatore della vecchia gestione, ovvero Mauri che determina equilibri, giocate e fa tutto quello che serve alla squadra – ha spiegato il dirigente rosanero – Lazio cinica ma brutta a vedersi? Non sono d’accordo, chi dice questo ha seguito poco le gare dei biancocelesti. La squadra di Reja non gioca male, anzi, sviluppa trame di gioco bellissime, attaccano molto bene la porta. Molti hanno evidenziato la casualità nel gol di pancia di Mauri contro il Cagliari, non sottolineando che è un gol da lui cercato attaccando molto bene lo spazio centrale e seguendo azione articolata e molto bella, sgombriamo terreno da tutte le illazioni che si possono fare alla vigilia di una partita. Dopo una bella combinazione di 4-5 passaggi non si può certo definire la Lazio compagine sparagnina, perché c’è stata solo la partita di Bari in cui ha fatto certo tipo di gara, ma è una squadra equilibrata che sa fare bene le due fasi. Siamo consapevoli che andiamo ad affrontare una squadra che ad oggi è la migliore del campionato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy