ROSSI:”NON AVREI MAI CEDUTO CAVANI,POI..”

ROSSI:”NON AVREI MAI CEDUTO CAVANI,POI..”

Intervistato da Radio Radio, il tecnico del Palermo, Delio Rossi, ha svelato alcuni retroscena della cessione di Cavani al Napoli”Io ho la mia idea e lho espressa a Zamparini grazie al presidente,.

Commenta per primo!

Intervistato da Radio Radio, il tecnico del Palermo, Delio Rossi, ha svelato alcuni retroscena della cessione di Cavani al Napoli”Io ho la mia idea e lho espressa a Zamparini grazie al presidente, oggi il Palermo Calcio è entrato nellelite del calcio italiano, è in serie A da sette anni, facendo campionati importanti e ha raggiunto alcune qualificazioni in Europa League. Ha venduto Toni, Amauri, ma stiamo parlando di giocatori di 27-28 anni. Qui invece quando parliamo dei Cavani e dei Pastore si tratta di giocatori di 20-22 anni su cui il Palermo deve investire per 4-5 anni e non lasciarli andare a 23 anni. Se ogni anno vendi i migliori giovani sei costretto a ricominciare daccapo, per questo io Cavani non lavrei venduto”. Poi continua e aggiunge: “La società e io avevamo lavorato per portarlo a un certo livello professinistico e proprio ora ne avremmo raccolto i frutti, ma Edy non voleva più rimanere a Palermo. A questo punto hai due soluzioni o lo riempi di soldi oppure devi cercare di sostituirlo e noi abbiamo fatto così. Il Napoli ha preso un ottimo giocatore già formato e noi ne abbiamo altri che cercheranno di non farlo rimpiangere. Uno di questi sicuramente è il connazionale Abel Hernandez che ha 19 anni. Non era titolare ma ha giocato sette partite facendo 8 gol. Nel momento in cui si deve affermare e non tira fuori il coniglio dal cilindro gli altri pensano sia in una fase di calo della sua carriere e invece è in una fase normalissima, per un giovane come lui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy