RINAUDO:”Brienza-Calaiò al top come me perché..”

RINAUDO:”Brienza-Calaiò al top come me perché..”

Intervista realizzata il 30 settembre Due grandi protagonisti del brillante avvio di stagione del Siena sono Franco Brienza ed Emanuele Calaiò. Il primo ha scritto pagine importanti della.

Commenta per primo!

Intervista realizzata il 30 settembre Due grandi protagonisti del brillante avvio di stagione del Siena sono Franco Brienza ed Emanuele Calaiò. Il primo ha scritto pagine importanti della storia rosanero, il secondo è palermitano di nascita ma non ha mai indossato la maglia della sua squadra del cuore. Del loro momento a pochi giorni dalla sfida del “Renzo Barbera” tra Palermo e Siena, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, il doppio ex di turno, Leandro Rinaudo. “Secondo me un calciatore raggiunge il massimo e la piena consapevolezza dei propri mezzi quando ha alle spalle una società e un allenatore che ti sostengono e ti dimostrano di credere molto in te, questo ti fa trovare una forza interiore in più – ha premesso il giocatore palermitano tornato in estate al Napoli – loro secondo me, oltre alle qualità di Franchino e Lele che conosciamo tutti, hanno trovato l’ambiente, la società e l’allenatore giusto ed è per questo che sono al massimo della loro esperienza calcistica, stanno dimostrando grandi cose per quello che valgono alla fine. Ormai ho un po’ di esperienza, tra A e B sono da undici anni nel mondo del calcio e non sono più un ragazzino come quando ero a Palermo, certe cose quindi le so. Ai tempi rosanero Del Neri mi diede grande fiducia, io ho dimostrato che me la meritavo in quella stagione e quell’anno lì è stato pieno di soddisfazioni a livello personale. Tra me e il mister, tra l’altro, c’è grande affetto e non dimentico che l’anno scorso se sono andato alla Juve è per merito suo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy