PRIMAVERA:MARTINEZ CÈ E IL PALERMO VOLA

PRIMAVERA:MARTINEZ CÈ E IL PALERMO VOLA

di Roberto Chifari Palermo-Lecce finisce col punteggio di 2-1. Nel complesso buona la prestazione dei ragazzi di Beruatto che hanno dato sfoggio ad una gara condita da belle occasioni e da una fine.

Commenta per primo!

di Roberto Chifari Palermo-Lecce finisce col punteggio di 2-1. Nel complesso buona la prestazione dei ragazzi di Beruatto che hanno dato sfoggio ad una gara condita da belle occasioni e da una fine trama di gioco. Si vede che il Viareggio ha cementato il gruppo e ha infondato le idee del mister dopo mesi di duro lavoro. Ma la partita non ha solo decretato un risultato mai messo in discussione se non nel finale, ma ha visto una squadra che si è ritrovata dopo tanto tempo sia nel gioco che nel risultato. Solo Palermo nel primo tempo. Partiti col piglio giusto i rosa hanno trovato la via del gol al 27 con Celso Daniel Jara Martinez dal dischetto. Il rigore era stato assegnato per fallo di mano in area del leccese Falco sugli sviluppi di un calcio di punizione di Nappello. Dopo solo otto minuti il raddoppio: splendida giocata sullout sinistro di Nappello, bravo a liberarsi in dribbling di Kostadinovic e a mettere in mezzo per Mercanti che spizza di testa, Ambrosio para e nella respinta tap-in vincente del solito Martinez. Sul finale di tempo Locci prova ad accorciare le distanze, ma non riesce ad impensierire più di tanto Di Gregorio. Nel secondo tempo ritmi più blandi, i rosa hanno gestito il risultato e hanno avuto anche qualche altra occasione per allargare lo score. Al 15 Mercanti ha calciato una gran bella punizione finita di poco a lato. Il Lecce risponde al 22 con unaltra punizione calciata da Falco a giro, anche questa terminata di pochissimo a lato. Ma è il Palermo il vero padrone del campo e al 27 da una bella giocata di Nappello si sviluppa uninteressante azione che libera Mercanti ma il folletto rosanero, oggi tra i migliori in campo, non è riuscito a calare il tris. Nel finale inaspettato gol di Falco che in pieno recupero condisce una prestazione super con una splendida conclusione dalla distanza che beffa lincolpevole Di Gregorio. Lecce troppo timido per fare risultato in Sicilia e vittoria meritata per i rosa. Da segnalare in difesa la positiva prestazione di Luigi Silvestri che conferma il buon momento di forma dopo il Viareggio e di Fricano, attento e preciso sullout destro. Bene Mercanti anche se poco lucido sotto porta, in evidenza anche il solito Nappello che ha fornito interessanti spunti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy