PRIMAVERA: ROMA-PALERMO,commento finale

PRIMAVERA: ROMA-PALERMO,commento finale

di Roberto Chifari Partita al cardiopalma quella tra Roma e Palermo, valevole per la 3° giornata del campionato Primavera. Un super Palermo pareggia contro la corazzata giallorossa. Roma.

Commenta per primo!

di Roberto Chifari Partita al cardiopalma quella tra Roma e Palermo, valevole per la 3° giornata del campionato Primavera. Un super Palermo pareggia contro la corazzata giallorossa. Roma assoluta padrona del primo tempo che passa in vantaggio al 24 minuto grazie ad un azione personale di Caprari che sguizza in mezzo alla difesa rosa e batte il numero 1 rosanero. Dopo il gol cè solo la squadra di De Rossi che rischia di raddoppiare più di una volta con le incursioni di Caprari, Ciciretti e Piscitelli, ma uno straordinario Micai si oppone ad un passivo che potrebbe essere maggiore. Nel secondo tempo cambia la musica, il Palermo si ridisegna in campo con un più solido 4-3-3. Fuori Jara Martinez per Zerbo e Lores Varela per De Vita. Ma luruguiano aveva giocato fino ad allora un ottimo match protagonista di buone giocate e spunti interessanti e autore di colpi di tacco e qualche dribbling che avevano messo in difficoltà la retroguardia romana. Al 58 minuto il Palermo pareggia il conto con un eurogol di Bollino che dai 30 metri spara un missile terra aria imparabile per Pigliacelli. Ma nel secondo tempo ci sono solo gli uomini di Capodicasa che più di una volta rischiano il colpaccio dalle parti dell estremo difensore romano, con Bollino (il più pericoloso) e il funambolico Zerbo. Al 75 Palermo ancora pericoloso, stavolta con Prestia: sugli sviluppi di una punizione, il centrale rosa elude la marcatura dellavversario, colpisce a botta sicura col mancino ma la palla termina alta sopra la traversa. Dopo la girandola delle sostituzioni al 85 leggerezza di Micai che perde tempo col pallone in mano, in pressing va Leonardi, il portierone rosa perde la calma e dà una manata allattaccante giallorosso. Rosso diretto per Micai, in porta va lattaccante Bollino che si rende protagonista anche in porta con due parate che fissano il punteggio in parità . Per i rosanero si tratta di un buon punto in casa di una delle squadre più forti del campionato. Per i giallorossi rimane il rammarico di non aver chiuso la gara nel primo tempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy