PRIMAVERA: Palermo-Lazio, commento 1° tempo

PRIMAVERA: Palermo-Lazio, commento 1° tempo

Nei primi 45 minuti della partita desordio del Campionato Primavera, Palermo e Lazio hanno regalato spettacolo e gol senza risparmiare energie. Parte meglio la Lazio che con una manovra ordinata.

Commenta per primo!

Nei primi 45 minuti della partita desordio del Campionato Primavera, Palermo e Lazio hanno regalato spettacolo e gol senza risparmiare energie. Parte meglio la Lazio che con una manovra ordinata è riuscita a controllare il gioco e distendere la squadra nella metà campo avversaria. I primi due tiri arrivano entrambi dai piedi del laziale Ceccarelli che per ben due volte si rende pericoloso su punizione. Niente di fatto, e allora è il Palermo a punire i biancocelesti: al 11’ su calcio d’angolo battuto da Barberis, Silvestri con uno stacco impetuoso supera Mosciatti e porta in vantaggio i rosanero. Passata in vantaggio, la compagine del duo tecnico Beggi-Capodicasa si è adagiata sugli allori e ha subito la reazione immediata degli avversari che prima si sono resi pericolosi con Barreto e subito dopo hanno pareggiato i conti trasformando un rigore con Ceccarelli. Il Palermo subisce il colpo e al 27’ è ancora la Lazio che trova la via del gol con Rozzi bravo a sfruttare uniniziativa personale del solito Ceccarelli. Al 31’ dilagano i biancocelesti, che con uno straripante Antonio Rozzi mettono a segno il 3-1 e cambiano il volto della gara. Il Palermo termina in grande difficoltà il primo tempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy