PRIMAVERA: LAZIO BATTE PALERMO 5-2

PRIMAVERA: LAZIO BATTE PALERMO 5-2

Esordio da dimenticare per i ragazzi del duo tecnico Beggi-Capodicasa, che tra le mura amiche sono sprofondati sotto i colpi di una Lazio particolarmente in forma e dimostratasi ancora qualche.

Commenta per primo!

Esordio da dimenticare per i ragazzi del duo tecnico Beggi-Capodicasa, che tra le mura amiche sono sprofondati sotto i colpi di una Lazio particolarmente in forma e dimostratasi ancora qualche gradino sopra i rosanero. Primo tempo fiacco per il Palermo che dopo aver trovato il vantaggio con Silvestri si è spento e ha lasciato campo ai biancocelesti che, prima con un rigore trasformato da Ceccarelli e poi con la doppietta di un ispiratissimo Rozzi, hanno ribaltato la situazione e preso il comando della gara. Parte meglio nella ripresa il Palermo che dopo meno di un minuto accorcia le distanze con Vassallo, bravo nell’occasione a farsi trovare pronto dopo una conclusione ribattuta di Bollino. I rosanero, forti del gol, trovano coraggio e grinta per cercare di rimettere sui binari il match, ma nel momento migliore arriva l’episodio che cambia la partita. L’attaccante biancoceleste Barreto si incunea in area e Prestia con un intervento scomposto rimedia in un solo colpo calcio di rigore ed espulsione. Ancora una volta si presenta sul dischetto Ceccarelli che non sbaglia e mette a segno la doppietta personale. Il poker laziale taglia le gambe ai rosanero che, nonostante la grinta e la voglia di non mollare, rischiano in tre occasioni di crollare sotto i colpi del solito Antonio Rozzi, fermato solo da un bravissimo Micai. Al 92 clamoroso palo di Emmanuel, dopo 6 minuti lo stesso trova il gol del definitivo 5-2. Esordio più che deludente, il Palermo avrà l’occasione di riscattarsi tra una settimana nella trasferta di Pescara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy