Pres.Pescara: “Vi spiego i limiti della squadra”

Pres.Pescara: “Vi spiego i limiti della squadra”

Intervistato da “Il Centro”, il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani,ha analizzato i limiti della squadra, additando alle assenze la causa di questo inizio balbettante. “Escludo che i nostri.

Commenta per primo!

Intervistato da “Il Centro”, il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani,ha analizzato i limiti della squadra, additando alle assenze la causa di questo inizio balbettante. “Escludo che i nostri mali dipendano da una forma precaria. Purtroppo -ha detto Sebastiani-, quando mancano alcuni elementi e altri non sono al meglio il rendimento viene condizionato. Se il Pescara stesse male fisicamente -ha domandato retoricamente il presidente-, come andrebbero spiegati i minuti finali contro Cesena e Spezia in cui siamo tornati ad attaccare? Il problema è di natura mentale, mi sembra evidente. L’impegno deve essere continuo ed è tassativo limitare i cali di tensione. Inoltre -ha aggiunto-, in questo periodo siamo poco concreti: giochiamo bene, come accadeva con Zeman, ma non segniamo. Quando ci sbloccheremo saremo tutti più tranquilli e anche le disattenzioni su eventuali gol subiti passeranno inosservate. I ragazzi -ha chiosato Sebastiani- devono seguire le direttive del tecnico. A questa squadra piace giocare all’attacco, ma bisogna anche sapere difendere. Se la difesa si abbassa, pure gli altri reparti devono accorciare, ma sono convinto che a breve tali meccanismi verranno perfezionati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy