Pres.Grosseto”Volevo cedere Pinilla a Roma,ma..”

Pres.Grosseto”Volevo cedere Pinilla a Roma,ma..”

Il presidente del Grosseto, Piero Camilli, ha dichiarato alla Rivista Romanista che voleva vendere in un primo momento Mauricio Pinilla alla società giallorossa. Tuttavia laccordo non si.

Commenta per primo!

Il presidente del Grosseto, Piero Camilli, ha dichiarato alla Rivista Romanista che voleva vendere in un primo momento Mauricio Pinilla alla società giallorossa. Tuttavia laccordo non si concluse per lindecisione del club capitolino. Alla fine il numero 51 rosanero si è accordato con il Palermo per circa 4 milioni di euro, ma ora a Roma qualcuno allinterno della società dei Sensi si pente del mancato acquisto. “Ho fatto tutto il possibile per portare Pinilla a Roma – ha dichiarato Camilli -. Più di una volta ho chiamato in società per chiudere laccordo, però non ne vollero sapere niente. Parlai anche con Daniele Pradé, direttore sportivo dei giallorossi, e gli dissi: Prendetevi il giocatore, non ci sono problemi con il pagamento, non ho nessuna fretta. Mi disse grazie, e aggiunse che non potevano portarlo perché avevano già chiuso un altro accordo. E così alla fine, Mauricio andò al Palermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy