Prandelli, sfogo: “Critiche? Non ci sto! Di Natale…”

Prandelli, sfogo: “Critiche? Non ci sto! Di Natale…”

A sorpresa si sfoga il Ct dellItalia Cesare Prandelli che non ha ancora digerito le critiche per lamichevole persa contro gli Stati Uniti. “No, davvero così io non ci sto. Per due giorni.

Commenta per primo!

A sorpresa si sfoga il Ct dellItalia Cesare Prandelli che non ha ancora digerito le critiche per lamichevole persa contro gli Stati Uniti. “No, davvero così io non ci sto. Per due giorni abbiamo parlato di tuttaltro, ciascuno a pensare ai problemi dei suoi club… poi perdiamo unamichevole, e senza tener conto che non avrei messo tre ragazzi di 20 anni se tenevo al risultato, giù critiche: troppo comodo – tuona allagenzia di stampa Ansa – Il tempo non è una scusante, è lo stesso per tutte le nazionali, Certo, se hai una squadra in evoluzione pesa di più. Avessimo avuto degli stages, forse questa amichevole non la perdevamo. Ora vediamo se posso avere una giornata a reparto, senza squilli di tromba: altrimenti vorrà dire che sarò lunico ct a non averne mai fatti….Vorrà dire che sfrutteremo al massimo i venti giorni di maggio. Lo so, risuonerà linno contro la Spagna e tutti diventeranno tifosi. Ci sta anche che sul carro quel giorno salgano pure i detrattori – conclude Prandelli – Saranno i benvenuti, vorrà dire che lEuropeo è cominciato anche per loro. Il mio è iniziato da molto”. Prandelli parla anche di Balotelli e di Di Natale. “Se ho ricevuto le telefonate che mi aspettavo? Per ora lasciamo Mario in pace, può essere in difficoltà perchè tutti parlano: però tranquilli, dei messaggi mi sono arrivati. Lui indispensabile? Sono stato il primo a dire che poteva diventare tra i primi 4 attaccanti al mondo: ma abbiamo fatto le qualificazioni senza di lui – ha aggiunto il ct azzurro – Di Natale? Non posso non prendere in considerazione i numeri di questo giocatore: ed è anche un messaggio a chi pensa sia tutto scontato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy