Pintus: “C’è tanto lavoro con i sudamericani”

Pintus: “C’è tanto lavoro con i sudamericani”

Rispetto ai giocatori che hanno iniziato la stagione a Palermo, a gennaio si è formato un gruppo con diversi volti nuovi. Per lo staff tecnico non è stato facile inquadrare il tipo di.

Commenta per primo!

Rispetto ai giocatori che hanno iniziato la stagione a Palermo, a gennaio si è formato un gruppo con diversi volti nuovi. Per lo staff tecnico non è stato facile inquadrare il tipo di lavoro da far svolgere alla squadra. Ne è convinto Antonio Pintus, preparatore atletico del Palermo durante la guida di Gasperini, rimasto anche con Sannino per dare continuità al lavoro svolto in questi mesi. “Sono giocatori arrivati a fine gennaio e visto il primo esonero di Gasperini con tutto il suo staff il 4 febbraio non siamo stati molto con loro. Poi siamo rientrati a fine febbraio e non abbiamo avuto molto tempo per lavorare insieme. Adesso li alleniamo da appena un mese. Con i sudamericani soprattutto il lavoro non è ancora finito e occorre ancora del tempo per portare tutti allo stesso livello – ha detto a Repubblica -. La mia però non è una critica nei confronti di certe decisioni assunte, ma solo una considerazione a proposito dei fatti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy