Perinetti: “Non è facile sostituire Simplicio”

Perinetti: “Non è facile sostituire Simplicio”

Come ritoccare il Palermo di Delio Rossi per ritentare la scalata alla Champions League? Nel corso dell’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Mediagol.it, l’ex direttore sportivo.

Commenta per primo!

Come ritoccare il Palermo di Delio Rossi per ritentare la scalata alla Champions League? Nel corso dell’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Mediagol.it, l’ex direttore sportivo del Bari, ora al Siena, Giorgio Perinetti ha espresso il suo pensiero: “E difficile da dire, queste cose bisogna viverle per fare un esame completo. Sabatini è moto bravo, è uno degli operatori che stimo di più, uno dei più competenti sul mercato a livello tecnico. Sa lui cosa deve fare, ha un presidente disponibile che gli mette a disposizione dei mezzi importanti, ritengo sia un binomio vincente. Devo però dire che, vedendo la cosa dallesterno, perdere Simplicio significa fare a meno di un giocatore che può contemporaneamente sostituire sia Liverani che Pastore, e magari bisognerà acquistare due giocatori, perché è difficile trovarne un altro come il brasiliano – ha detto a Mediagol.it – Ogni squadra teoricamente è migliorabile, se pensano a Maccarone lo fanno magari per linfortunio di Miccoli, in attacco cè bisogno di unalternativa. Partirà anche Bresciano, quindi servirà lacquisto di un altro centrocampista, ma questa squadra ha dimostrato dei valori, è perfettamente allenata da Delio Rossi. Credo che il gruppo possa perfettamente rilanciarsi per conquistare quel sogno chiamato Champions che avrebbe fatto felice non solo una città ma unintera regione, e avrebbe rivalutato limmagine di Palermo in tutto il mondo. Speriamo che succeda il prossimo anno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy