Pelé: “Porto sfiga, non farò sorteggio Mondiale”

Pelé: “Porto sfiga, non farò sorteggio Mondiale”

“Come sapete, la Presidente Dilma mi ha incaricato di rappresentare il Brasile – ha detto Pelé-, e per questo sono stato invitato. Avrei dovuto estrarre le palline con i nomi delle rivali.

Commenta per primo!

“Come sapete, la Presidente Dilma mi ha incaricato di rappresentare il Brasile – ha detto Pelé-, e per questo sono stato invitato. Avrei dovuto estrarre le palline con i nomi delle rivali della Selecao nel girone A, ma preferisco non farlo. Non mi sentirei a mio agio, visto ciò che dicono di me, se il sorteggio non fosse favorevole alla nostra squadra. Sia ben chiaro che non estrarrò alcuna pallina”, queste le parole di Pelé riportate da Sportmediaset. Da dove nasce questa leggenda? Nel 1994 Pelé disse che la Colombia era una delle grandi favorite del Mondiale americano, e Valderrama e soci vennero eliminati nella prima fase. Quattro anni più tardi indicò nella Spagna la vincitrice della Coppa del Mondo in Francia e le furie rosse andarono anche loro fuori nella prima fase. Stessa storia nel 2002 in Giappone e Corea, quando Pelé disse che il titolo sarebbe andato a Francia o Argentina e che la Selecao di Scolari (poi campione) non avrebbe fatto molta strada. “Rispetto tutti, quindi anche chi mi dà dello iettatore – ha commentato Pelé a chi gli ricordava quei pronostici -. La voce del popolo è la voce di Dio, però io ho vinto anche due Mondiali con il Santos e tre con la nazionale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy