PASTORE: “INTER FAVORITA, MA DIETRO NOI”

PASTORE: “INTER FAVORITA, MA DIETRO NOI”

“Sono convinto che le distanze fra noi e le grandi siano ormai ridotte al minimo – ha esordito Pastore -. Anche altrove le squadre più forti vincono meno: in Argentina non dominano più.

Commenta per primo!

“Sono convinto che le distanze fra noi e le grandi siano ormai ridotte al minimo – ha esordito Pastore -. Anche altrove le squadre più forti vincono meno: in Argentina non dominano più River Plate o Boca Juniors, hanno vinto Lanùs e Banfield, lo stava facendo il mio Huracàn. Qui l’Inter è sempre la formazione da battere ma dietro può arrivare qualche sorpresa: le squadre medie si sono rinforzate con stranieri di grande qualità. Mi piace il Napoli con quei tifosi. Il Palermo – conclude – l’anno scorso nei confronti diretti ha fatto capire che non è inferiore a nessuna big; se tiriamo tutti dalla stessa parte possiamo andare veramente lontano”. E il pensiero del centrocampista rosanero, Javier Pastore, intervistato dal “Corriere dello Sport”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy