PASTORE: “AL MONDIALE GRAZIE AL PALERMO”

PASTORE: “AL MONDIALE GRAZIE AL PALERMO”

Sul mensile argentino “El Gràfico” questo mese il protagonista è lui: Javier Pastore, che intervistato dal quotidiano sportivo più antico dell’Argentina, ha parlato delle.

Commenta per primo!

Sul mensile argentino “El Gràfico” questo mese il protagonista è lui: Javier Pastore, che intervistato dal quotidiano sportivo più antico dell’Argentina, ha parlato delle emozioni provate con la maglia albiceleste. Mediagol.it vi riporta in esclusiva l’intervista integrale al campione del Palermo. “Nel 2006 invece, ero Còrdoba, giocavo nel Talleres e ho visto in tv tutte le partite. Non pensavo di poter giocare il mondiale del 2010, perché allora non giocavo neanche con la prima squadra. Anche quando giocavo nell’Huracàn, non la ritenevo una possibilità. Quando mi chiamo Diego, prima di Natale per la partita contro la Catalogna, pensai: “Sono in nazionale”. Ero felice, era quello che mi mancava. Quando mi ha chiamato per le due amichevoli pre mondiale, lì ho pensato che forse era davvero una possibilità reale. Mi ha aiutato tantissimo fare un buon campionato in Italia con la maglia del Palermo e che si parlasse molto di me. Il mio posto era quello di Riquelme: il mio idolo, se avesse giocato lui quello era il suo ruolo perfetto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy