PAROLA DI CAPITANO Miccoli resta a Palermo: “Non sono come alcuni ex rosanero”. Al contrario di Luca Toni sceglie il cuore, non i soldi

PAROLA DI CAPITANO Miccoli resta a Palermo: “Non sono come alcuni ex rosanero”. Al contrario di Luca Toni sceglie il cuore, non i soldi

Fabrizio Miccoli ha rifiutato l’offerta del Birmingham e ha scelto Palermo per il suo futuro. L’attaccante ha spiegato il motivo del suo lungo silenzio e della sua scelta finale, ecco.

Commenta per primo!

Fabrizio Miccoli ha rifiutato l’offerta del Birmingham e ha scelto Palermo per il suo futuro. L’attaccante ha spiegato il motivo del suo lungo silenzio e della sua scelta finale, ecco quanto raccolto da Mediagol.it Volevo partire con i ringraziamenti, ci tenevo a dire grazie al Birmingham per linteresse perché ricevere unofferta del genere con un crociato quasi rotto è stato importante, squadra che mi ha voluto a tutti i costi e li ringrazio. Ho preso una decisione e voglio ringraziare anche il mio agente (Francesco Caliandro, ndr) che è qui con me perché non mi ha fatto mai pressione su questa scelta e poteva anche farlo visto che da un contratto del genere avrebbe guadagnato 300mila euro all’anno. Mi è bastato parlare con Zamparini, ci siamo visti tre giorni fa a Roma in un ristorante. Mi è bastato guardare negli occhi il presidente per decidere di restare a Palermo, non vado in Inghilterra, resto qui e sono comunque contento. Questa situazione, visto il mio infortunio , poteva sembrare una cosa creata ad arte dal mio agente, solo perché dopo la mia stagione volevo più soldi, per far vedere che io non dico stupidaggini ho portato il fax con il contratto dellofferta del Birmingham. Ho fatto tanto per ritornare a giocare in Europa e adesso che ci sono arrivato con il Palermo voglio godermi in rosanero anche lEuropa League. Ci ho pensato tanto perché è chiaro che unofferta del genere mi avrebbe cambiato la vita, a me e ai miei cari, ma ho deciso di restare. L’incontro con Zamparini? Non ho mai parlato e voluto parlare di soldi con il presidente per una forma di rispetto nei suoi confronti che va oltre tutto. Gli ho solo detto che se lui credeva ancora in me e che restassi, lui mi ha detto subito di sì, che io ancora per lui sono il capitano e mi è bastato questo E stata la decisione più importante della mia carriera di questa situazione ne ho parlato tanto con mia moglie ma non siamo mai arrivati ad una conclusione. Sono andato dal presidente non sapendo cosa scegliere, lei mi parlava del fatto che con i bimbi piccoli sarebbe stata dura e quindi se dovevo andare via dovevo farlo da solo e questo un po mi frenava, dallaltra cera la consapevolezza di portare 10 milioni di euro in 4 anni e quindi non era facile rifiutare. Quando ho detto a Zamparini che non volevo andare via e volevo restare è rimasto quasi stupito perché lui stesso mi aveva detto che era una proposta che cambiava la vita. Perché sono rimasto in silenzio in queste settimane? Non parlavo perché non volevo dire una cosa e farne unaltra e passare per quello non sincero. La testa delle volte mi diceva di accettare lofferta, ma il cuore mai. Ho letto tante cose e mi è dispiaciuto solo vedere e leggere che qualcuno mi paragonava ad altri ex rosanero che alla prima occasione e proposta milionaria hanno lasciato subito Palermo (il riferimento è a Luca Toni, ndr). Questo mi è dispiaciuto un po perché io non sono come loro e oggi lho dimostrato Ho aspettato a parlare per valutare un po tutto, non ho parlato anche perché lavoro quasi 15 ore al giorno, anzi colgo loccasione e ci tengo a farlo, perché volevo ringraziare il Professor Mariani e tutto il suo staff e le persone che stanno con me, ovvero il mio fisioterapista Gianluca Grisi e il preparatore Franco Chinnici. Sto bene, cè già lestensione del ginocchio che piego benissimo. Il recupero sta andando benissimo, mattina in piscina e pomeriggio in palestra. Ad un mese dalloperazione direi che tutto procede per il meglio. I nuovi acquisti Maccarone e Pinilla? Maccarone si conosce, fa bene da diversi anni ed è sicuramente un giocatore importante, un grande acquisto, Pinilla invece ha fatto benissimo a Grosseto, ha stupito un po tutti con una caterva di gol davvero belli. Speriamo possa ripetersi in rosanero. Gli dò il benvenuto. Cavani? Non so se andrà via o meno ma è chiaro che se lo farà mi dispiace perché sono uno che si affeziona anche a livello umano ai compagni, soprattutto ad un ragazzo in gamba come lui. Però sono scelte sue e non posso entrare nel merito Adesso scrivere un libro? E da qualche anno che avevo questa idea e dopo anche questaltra storia del rifiuto al Birmingham credo proprio che sia arrivato il momento di pensarci. Presto lo farò. Se si chiamerà tenetevi i 10 milioni, sul genere del più noto “tenetevi il miliardo” di Lucarelli? Non credo, gli daremo un titolo un po diverso… La nazionale italiana? Non sto guardando le partite, non ho né tempo e né voglia e quindi non ho visto neanche le partite dellItalia. La mia convocazione? Lo sappiamo tutti qual è la situazione, cè un selezionatore che deve fare le sue scelte. Ho sentito che ha detto che secondo lui non sono rimasti a casa dei fenomeni, anche se io sinceramente non mi sento inferiore rispetto a nessun giocatore azzurro che al momento è in Sudafrica. Al di là di questo comunque spero che i ragazzi che sono lì possano fare bene anche perché molti tipo Buffon, Cannavaro e altri, li conosco e sono amici quindi non posso che fargli lin bocca al lupo. LEGGI LA REPLICA DI LUCA TONI: 18.38 TONI: “Palermitani hanno dente avvelenato” 18.25 TONI: “Giornalisti contro me, io non guardo soldi” 18.23 TONI: “Dispiace se Miccoli si riferiva a me” Il video della conferenza stampa di Fabrizio Miccoli:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy