Palermo-Samp: Rossi tra passato e presente

Palermo-Samp: Rossi tra passato e presente

di Salvatore Orifici Si ritorna in campo e il Palermo di mister Delio Rossi lo fa affrontando la Sampdoria, tra ricordi e mercato: “Sampdoria e Palermo hanno lottato per un posto in Champions lanno.

Commenta per primo!

di Salvatore Orifici Si ritorna in campo e il Palermo di mister Delio Rossi lo fa affrontando la Sampdoria, tra ricordi e mercato: “Sampdoria e Palermo hanno lottato per un posto in Champions lanno scorso, ma non erano le squadre accreditate per farlo. Questanno è la stessa cosa, non sono le due candidate a farlo, ma potrebbe anche accadere. Noi faremmo un errore se valutassimo solo la classifica in questo momento. Gli obiettivi avranno un senso quando a marzo valuteremo la classifica. Adesso non è nemmeno finito il girone dandata. Ci sono squadre che devono recuperare delle partite, cè anche un mercato aperto per adesso, ha più senso parlare verso marzo quando mancheranno una decina di partite alla fine”. L’incognita sta nel capire come la squadra ritorna dalle vacanze natalizie, anche in vista di un mercato di riparazione che potrebbe distrarre qualche elemento della rosa: “La squadra dopo la sosta? Sono partite anomale, con qualche variabile in più, io la squadra la vedo bene, spero la squadra abbia riattaccato la spina, anche in considerazione del fatto che cè una finestra di mercato a rendere più anomala la situazione. Poi ci sono anche i turni di Coppa Italia che a questo punto diventano un obiettivo. Noi non abbiamo bisogno di mettere sul mercato nessuno e se capita loccasione di migliorarsi lo faremo volentieri a meno che non ci siano giocatori che chiedono di andare da unaltra parte. Io leggo, so che voi qualcosa dovete scrivere, però il mercato è cominciato tre giorni fa e noi non abbiamo messo nessuno sul mercato. Non possiamo prendere Ibrahimovic o Cassano, chi verrà servirà per il futuro oppure per via di qualche situazione a noi favorevole. Non prendiamo salvatori della patria. I procuratori – prosegue Rossi dalle parole evidenziate da Mediagol.it – oggi ci guadagnano, più giocatori trasferiscono, così cè sempre una baraonda di giocatori che cambiano squadra, può capitare che qualcuno chieda di andare via. Maccarone è un giocatore su cui facciamo affidamento, lo facevamo prima degli infortuni e anche adesso. Il ragazzo non ha chiesto di andar via e quindi adesso avrà anche più opportunità di giocare per via degli infortuni”. Uno sguardo agli indisponibili del match, con l’attacco che appare in piena emergenza: “Hernandez e Pinilla domani non ci saranno ed anche Martinez è out, deve svolgere anche lui un lavoro specifico. Abel non lho mai avuto dallinizio del campionato, siamo in una buona posizione di classifica senza di lui ed è una fortuna. Pinilla è un giocatore che per caratteristiche ci viene a mancare, se si vuol cambiare la partita in corsa adesso è più complicato. La sfortuna ha voluto che sono venuti a mancare due giocatori con certe caratteristiche. Hernandez è uno scattista ma se va a velocità dimezzata, non puoi farci grande affidamento. In questo momento è sulla via della guarigione, ma deve lavorare nel modo giusto, al fine di poterlo condurre verso lo stato di forma migliore”. Uno sguardo agli avversari, privi di Cassano: “Sampdoria forte anche senza Cassano e vorrà dimostrarlo? Certo se si ha un gruppo forte questa componente potrà venir fuori. Nel momento stesso in cui non cè Cassano gli altri attaccanti che solitamente non trovano spazio avranno lorgoglio di voler dimostrare il loro talento”. A proposito di Antonio Cassano passato al Milan di Allegri, il mister apre una parentesi: “Cassano da perdonare? Non so cosa ha fatto, le situazioni devono essere vissute, non posso giudicare. Cè un proverbio degli indiani dAmerica che dice che per capire una persona bisogna camminare coi suoi mocassini per un po di tempo. Le situazioni vanno vissute dallinterno, io non so se Garrone abbia fatto bene e non ho gli elementi per dire nulla”. Parola di Delio Rossi, tecnico del Palermo, intervenuto presso la sala stampa del Tenente Onorato di Boccadifalco per la consueta conferenza pre gara.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy