Palermo: ecco chi era il Maestro Carmelo Del Noce

Palermo: ecco chi era il Maestro Carmelo Del Noce

Carmelo Del Noce è stato un grande allenatore siciliano, che ha guidato molte formazioni dellIsola portandole a risultati storici. Durante la sua lunga carriera di tecnico prese lappellativo.

Commenta per primo!

Carmelo Del Noce è stato un grande allenatore siciliano, che ha guidato molte formazioni dellIsola portandole a risultati storici. Durante la sua lunga carriera di tecnico prese lappellativo di “Maestro” che gli rimase fino alla fine. Iniziò la carriera da calciatore nelle file del Palermo, facendo tutte le giovanili sino alla Primavera. Subito dopo lasciò la Sicilia per andare a giocare con la maglia della Cavese, ma fu unassenza breve perché lamore per la sua terra natale era troppo forte e il richiamo avvenne grazie allinteresse del Paternò. Da questo momento il legame tra la Sicilia e Del Noce non si interruppe più. Lanno dopo andò al Vittoria per poi passare alla Juventina del presidentissimo Renzo Barbera, con cui scrisse pagine importanti del club palermitano. Concluse la sua carriera di giocatore con la Termitana. Appese le scarpe al chiodo cominciò lattività di tecnico alla guida della formazione di Termini Imerese, conquistando una storica promozione in serie D. Sempre in serie D allenò lAkragas, il Mazara e il Vittoria. Salito in serie C2 guidò il Marsala per poi ritornare nella sua Palermo per allenare la Fincantieri. Con la squadra dei Cantieri Navali riuscì ad ottenere incredibili risultati, conquistando una promozione in serie D e sfiorando una storica promozione in serie C, persa solo per il lancio della monetina che favorì il Siracusa. Dopo stagioni memorabili alla guida della seconda squadra della città, venne chiamato dal Presidente del Palermo Parisi divenendo lallenatore in secondo di Mimmo Renna in serie B. Proprio Del Noce subentrò al suo mentore per 6 giornate nella stagione 1982/83. La squadra si salvo allultima giornata cogliendo un pari in casa del Campobasso (1-1), a 2 soli punti dalla zona retrocessione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy