PALERMO: comunicato Assostampa articolo Miccoli

PALERMO: comunicato Assostampa articolo Miccoli

“Non crediamo che il lavoro di un cronista possa essere definito ‘azione scellerata e stupida’, come ha detto l’ad del Palermo, Pietro Lo Monaco, durante la conferenza stampa.

Commenta per primo!

“Non crediamo che il lavoro di un cronista possa essere definito ‘azione scellerata e stupida’, come ha detto l’ad del Palermo, Pietro Lo Monaco, durante la conferenza stampa prima della gara con la Juventus. Un articolo può anche non piacere, ma la cronaca che raccontano i giornalisti non è mai né ‘scellerata né stupida’, a maggior ragione se si parla di un collega attento, responsabile e scrupoloso come Salvo Palazzolo, il quale si è limitato a raccontare fatti venuti fuori a seguito di un’inchiesta della Procura partita oltre un anno fa, con un provvedimento del giudice delle indagini preliminari di qualche giorno fa”. E’ quanto sostiene la segreteria provinciale Assostampa di Palermo, il sindacato dei giornalisti, che esprime solidarietà al collega Palazzolo, a nome dei giornalisti palermitani. “La squadra del Palermo e i giocatori – prosegue la segreteria Assostampa di Palermo – sono patrimonio della città e se alcuni di essi frequentano cattive compagnie, la stampa ha il dovere di riportarlo e la società deve preoccuparsi di evitarlo e come ha detto pure Lo Monaco “raccomandare ai giocatori di stare attenti alle compagnie”. Miccoli l’anno scorso è stato al centro dell’attenzione per aver frequentato Mauro Lauricella, figlio dell’ex latitante di mafia palermitano, Salvatore Lauricella, e ora osservato assieme a Francesco Guttadauro, nipote del superlatitante Matteo Messina Denaro. I calciatori – prosegue nella nota la segreteria Assostampa di Palermo – sono personaggi pubblici e come tali costituiscono un esempio per gli appassionati, i giovani e dovrebbero quindi essere un modello da emulare, ma sono anche beniamini di un’intera città, quindi anche dei giornalisti che seguono le loro gesta. Chiediamo all’ad Lo Monaco di organizzare una serata con i giornalisti palermitani, con Miccoli e gli altri giocatori, saremo felici di passare qualche ora con loro certi di essere una buona compagnia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy