Palermo: archiviata inchiesta Foschi-frode sportiva

Palermo: archiviata inchiesta Foschi-frode sportiva

La Procura di Palermo ha deciso di archiviare lindagine sullex ds del Palermo calcio Rino Foschi, oggi direttore sportivo del Torino, sullex presidente del Verona calcio Giambattista Pastorello e sui.

Commenta per primo!

La Procura di Palermo ha deciso di archiviare lindagine sullex ds del Palermo calcio Rino Foschi, oggi direttore sportivo del Torino, sullex presidente del Verona calcio Giambattista Pastorello e sui calciatori Franco Brienza, Vincenzo Montalbano e Salvatore Aronica, i primi due ex del Palermo, il terzo palermitano di nascita ma in forza al Napoli, dopo essere stato per anni al Messina. Erano tutti indagati con lipotesi di frode sportiva, perché secondo lavvocato Marcello Trapani, ex legale dei boss Salvatore e Sandro Lo Piccolo, avrebbero preso parte a un tentativo di condizionamento di due partite giocate dal Palermo nel campionato 2002-2003, lultima stagione disputata dai rosanero in serie B. Lavvocato Marcello Trapani accusò Foschi di aver “condizionato” Ascoli-Palermo, giocata il 24 maggio 2003 e finita 2-1 per i siciliani, e Palermo-Verona, disputata il 31 maggio di sei anni fa e terminata con la vittoria per 2-0 dei padroni di casa. Il Palermo, come ricorderanno certamente tutti i tifosi rosanero, poi non fu promosso perché non riuscì a vincere sul terreno del Lecce, nellultima di campionato, uscendo sconfitto (0-3) dai salentini allo stadio “Via del Mare”. Rispetto alle ipotesi iniziali i pm non hanno trovato elementi per sostenere laccusa in giudizio e hanno preso atto anche che il reato è caduto in prescrizione. Sulla vicenda indaga anche la Procura della Federcalcio, alla quale sono stati trasmessi gli atti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy