NUMERI E STATISTICHE LAZIO-PALERMO 3-0

NUMERI E STATISTICHE LAZIO-PALERMO 3-0

Di Fabrizio Anselmo La Lazio di mister Petkovic vince e convince contro un timido Palermo che ancora non ha trovato una propria identità di gioco, e che cade sotto i colpi di Klose, Candreva.

Commenta per primo!

Di Fabrizio Anselmo La Lazio di mister Petkovic vince e convince contro un timido Palermo che ancora non ha trovato una propria identità di gioco, e che cade sotto i colpi di Klose, Candreva ed ancora Klose per un 3-0 che non lascia alibi agli uomini di mister Sannino. Durante i 94 minuti di gioco (46+48), i rosa hanno avuto un possesso palla del 39%, di cui solo 7 minuti e 9 secondi nella metà campo avversaria, battendo 4 calci d’angolo e tirando nello specchio della porta per 2 volte a fronte di 9 tiri totali. La Lazio nell’arco della partita ha tenuto il pallino del gioco per il 61%, battendo 7 calci d’angolo e trovando la conclusione per 19 volte di cui 5 nello specchio della porta. La statistica delle palle giocate è fondamentale per capire l’andamento del match, ed infatti, se il Palermo ha passato il pallone per 481 volte con una percentuale di passaggi riusciti del 57,8%, i biancocelesti hanno giocato la palla per 627 volte, completando il passaggio nel 68,1% dei casi. Le statistiche sulla “pericolosità”, ovvero l’indice che misura la produzione offensiva di una squadra che considera tra le variabili: la capacità di mantenere il possesso palla, la capacità di verticalizzare, la capacità di giungere al tiro, la capacità di creare occasioni da rete, assesta il Palermo ad uno sterile 23,3%, mentre la Lazio, con un indice del 72,2%, conferma la distanza abissale tra le due compagini. Passando ai dati statistici individuali, stupisce la classifica delle “palle rubate”, dove al primo posto svetta il rosa Santiago Garcia con 31, seguito da Hernanes 20, Konko 19, Biava 17. La classifica dei passaggi riusciti è un monologo biancoceleste con le prime cinque posizioni occupate da altrettanti giocatori della Lazio, Ledesma 53, Lulic 52, Konko 49, Hernanes 45, stesso discorso per la classifica dei tiri dove al primo posto c’è Hernanes 5, seguito da Klose 4, Candreva 3, Konko 2. Nelle statistiche generali di giornata, il solo Garcia è presente al secondo posto nella classifica delle “palle rubate”, dietro al catanese Le Grottaglie 32, davanti a Britos 26 e Campagnaro 25, entrambi del Napoli. Con la seconda sconfitta su due partite il Palermo resta ancorato al terzultimo posto, per via delle penalizzazioni di Siena (-5) e Atalanta (-2), e nel prossimo turno riceverà al Barbera un agguerrito Cagliari, reduce dal pari interno acciuffato nei minuti di recupero da Ekdal che pareggia la rete dell’atalantino Denis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy