NAPOLI-PALERMO: FINALE 2-0, IL COMMENTO

NAPOLI-PALERMO: FINALE 2-0, IL COMMENTO

Era una sconfitta annunciata quella di Napoli e il pronostico è stato rispettato. Gli uomini di Mutti, con la mente libera da pressioni vista la salvezza praticamente raggiunta, ha giocato con.

Commenta per primo!

Era una sconfitta annunciata quella di Napoli e il pronostico è stato rispettato. Gli uomini di Mutti, con la mente libera da pressioni vista la salvezza praticamente raggiunta, ha giocato con tanta voglia, facendo bene nel limite dei mediocri valori della squadra schierata. Senza Miccoli, lattacco del Palermo è stato più leggero del solito anche se Hernandez ogni tanto ha provato a impensierire (senza mai riuscirci) la retroguardia del Napoli. A centrocampo soltanto Bertolo ha reso più dei compagni grazie alla sua corsa. La difesa, con tutta la sua inesperienza, ha subito il primo gol (di Cavani) a causa di un rigore contestato (tocco di mani da distanza ravvicinata), e il secondo (di Hamsik) lha preso in contropiede per merito del bel gioco degli avversari. La difesa è riuscita a resistere ad altre azioni pericolose grazie alle pezze messe da Pisano, Labrin e Migliaccio. Il 2-0 finale rispecchia i valori del campo: Napoli squadra costruita per giocarsela in campionato, Palermo per far passare una stagione… Oltre ai demeriti dei giocatori del Palermo (zero gioco, ance se tanta volontà), male anche larbitro De Marco: il rigore poteva non essere concesso, mentre poteva essere punito il Napoli con un penality per un intervento in area su Ilicic (tra i peggiori in campo).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy