Mourinho: “Stranieri Arsenal, finite di piangere”

Mourinho: “Stranieri Arsenal, finite di piangere”

“Ai giocatori dell’Arsenal piace piangersi addosso”. Non è tenero, Josè Mourinho, con i Gunners, dopo lo 0-0 nell’Emirates stadium di ieri sera, condito dalle polemiche dei padroni di.

Commenta per primo!

“Ai giocatori dell’Arsenal piace piangersi addosso”. Non è tenero, Josè Mourinho, con i Gunners, dopo lo 0-0 nell’Emirates stadium di ieri sera, condito dalle polemiche dei padroni di casa che lamentano un rigore negato e una mancata espulsione di Obi Mikel. “A loro piace piangere, è la tradizione – ha continuato lo Special One -, almeno questo vale per gli stranieri. Io penso che i calciatori inglesi, Frank Lampard per esempio, non avrebbero mai provocato una situazione del genere. Viceversa, i giocatori provenienti da altri Paesi, in particolare da alcuni Paesi, hanno questo nel sangue, non appena un avversario cerca il contatto o si mostra aggressivo. I giocatori stranieri, stanno portando un sacco di cose buone nel calcio inglese, vengono qui perché hanno talento, ma io nel calcio preferisco il sangue inglese”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy