Mondiali: le tv tedesche contro le vuvuzela

Mondiali: le tv tedesche contro le vuvuzela

Le tv tedesche Ard e Zdf devono fare i conti con il malcontento dei tifosi e le proteste dei telespettatori che seguono le partite della kermesse mondiale. Pare che ai telespettatori tedeschi non.

Commenta per primo!

Le tv tedesche Ard e Zdf devono fare i conti con il malcontento dei tifosi e le proteste dei telespettatori che seguono le partite della kermesse mondiale. Pare che ai telespettatori tedeschi non piaccia affatto il sottofondo costante prodotto dalle vuvuzela, le celeberrime trombette che invadono gli stadi sudafricani. “Non abbiamo presentato nessuna protesta ufficiale, ma anche altre tv europee si lamentano”, chiarsisce Dieter Gruschwitz, dirigente delle emittenti pubbliche tedesche. “Siamo ospiti in un altro paese e dobbiamo comunque convivere con unaltra cultura”. La HBS, la società responsabile della produzione televisiva dei Mondiali, ha dichiarato in merito: “Leliminazione o il filtraggio del suono delle vuvuzela -dice al magazine on line Der Spiegel- non è tecnicamente possibile senza intervenire sul segnale complessivo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy