MILANOVIC: “Tifo Stella Rossa, il mio mito..”

MILANOVIC: “Tifo Stella Rossa, il mio mito..”

“Sono nato a Leposavic, un paesino di ventimila abitanti, vicino a Kosovska Mitrovika. La stessa città di Niko Belic, il personaggio di Gta IV, un videogioco che mi appassiona, la fabbrica di.

Commenta per primo!

“Sono nato a Leposavic, un paesino di ventimila abitanti, vicino a Kosovska Mitrovika. La stessa città di Niko Belic, il personaggio di Gta IV, un videogioco che mi appassiona, la fabbrica di tanti calciatori come Krasic, Lazetic, Behrami”. Così Milan Milanovic, intervistato dal Corriere dello Sport. Il difensore del Palermo ha parlato del suo esordio calcistico, nella Stella Rossa. “Avevo sette anni quando mi portò in una scuola, ero alto e mi misero in difesa. Mio padre tifoso? Beh sì, tutti in famiglia siamo della Stella Rossa, il mio mito era Dragan Dzajic, una leggenda – ha dichiarato il numero 5 rosanero -. Dopo 4-5 anni di scuola, sono andato a Belgrado al Zemun dove c’era un allenatore molto bravo, maestro di Mateja Kezman e Dejan Stankovic. Ero da solo, abitavo con un amico di tredici anni che giocava con me. Il primo mese è stato davvero triste, ma dovevo avere la testa giusta e non piangere. Due anni, poi finalmente la Stella Rossa, il sogno. I russi del Lokomotiv Mosca mi notarono durante l’Europeo del 2005 in Turchia e puntarono dritto su di me”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy