MIGLIACCIO: “La mia vita tra calcio e famiglia”

MIGLIACCIO: “La mia vita tra calcio e famiglia”

In casa Migliaccio, al mattino, la sveglia suona alle 7.15: “E una fase della giornata – dice il centrocampista rosanero che ha rilasciato uninteressante intervista pubblicata sul “Match.

Commenta per primo!

In casa Migliaccio, al mattino, la sveglia suona alle 7.15: “E una fase della giornata – dice il centrocampista rosanero che ha rilasciato uninteressante intervista pubblicata sul “Match Program” di Palermo-Bari – che dedico alle mie bambine e che non voglio perdere. Ogni mattina le preparo e le porto a scuola”. Giulia (quasi cinque anni) e Ilenia (due anni e mezzo) sono le grandi passioni del numero 8 del Palermo, sposato con la moglie Maria, al suo fianco da quattordici anni. “Il pomeriggio, dopo gli allenamenti – prosegue Migliaccio – continuo a dedicarmi alle bimbe, le porto al Giardino Inglese oppure accompagno la più grande dallamichetta e compagna di scuola Camilla, figlia di Benussi, ma quando posso so che il miglior modo per farle felici è portale al maneggio a vedere i cavalli. Sono sempre state innamorate di questi splendidi animali e quando saranno più grandi sicuramente le scriverò a scuola di equitazione. Il mio sogno nel cassetto è confermarmi un buon padre per le mie figlie, anche quando saranno più grandi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy